Toscana
stampa

LAVORO: OPERAI EATON MASSA A CONSOLATO USA CON LETTERA PER OBAMA

Percorsi: Regione
Parole chiave: eaton (30), massa (66), lavoro (615), crisi economica (372)

(ASCA) - Firenze, 30 nov - Una lettera al presidente americano Barack Obama, per chiedere un intervento sulla multinazionale Eaton che ha deciso la chiusura dello stabilimento di Massa, dove lavorano 350 persone. è quella che viene consegnata oggi al Consolato americano di Firenze, davanti al quale circa cento operai, giunti da Massa in pullman, stanno attuando un presidio. Una delegazione (i tre segretari provinciali di Fiom, Fim e Uilm e tre rappresentanti della Rsu) viene adesso ricevuta da un console in rappresentanza del console generale e consegnerà la lettera dei lavoratori. Il gruppo americano ha deciso la chiusura del sito italiano operante nel settore dell'automotive. I lavoratori sono in cassa integrazione da due anni e il prossimo 15 dicembre resteranno senza ammortizzatori sociali. La Eaton, nelle scorse settimane, aveva respinto la richiesta, avanzata da Ministero per lo Sviluppo economico e Regione Toscana, di accedere alla Cassa integrazione in deroga, che avrebbe consentito di estendere ulteriormente gli ammortizzatori in attesa che si concretizzasse un progetto di reindustrializzazione, su cui è in corso una valutazione.

LAVORO: OPERAI EATON MASSA A CONSOLATO USA CON LETTERA PER OBAMA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento