Toscana
stampa

LIBANO, COLLOQUI DI DOHA: RAGGIUNTO ACCORDO PER PORRE FINE ALLA CRISI

Percorsi: Mondo
Parole chiave: libano (69), medio oriente (393)

Entro le prossime 24 ore il Libano avrà un nuovo presidente della Repubblica: lo ha annunciato il primo ministro del Qatar, Sheikh Hamad bin Khalifa al-Thani, mediatore designato dalla Lega Araba, comunicando che i dirigenti politici di maggioranza e opposizione riuniti a Doha hanno raggiunto un accordo per eleggere entro domani il comandante dell'esercito libanese Michel Suleiman come successore di Emile Lahoud, il cui mandato era terminato il 24 novembre scorso. L'intesa stabilisce inoltre la creazione di un “governo di unità nazionale” in cui la maggioranza antisiriana avrà 16 ministri e l'opposizione guidata da Hezbollah 11; altri tre saranno designati dal nuovo presidente. L'accordo prevede anche l'adozione della legge elettorale del 1960 per le legislative previste nel 2009 e contiene tra l'altro una clausola che proibisce il ricorso alle armi a fini politici “in qualsiasi conflitto o circostanza” ha precisato il mediatore” nell'annuncio trasmesso in diretta dalle televisioni libanesi. Il presidente del Parlamento, Nabih Barri, ha riferito subito dopo che il sit- in di protesta cominciato 18 mesi fa di fronte dall'opposizione alla sede del governo, nel centro di Beirut, “si concluderà oggi stesso”.
Misna

LIBANO, COLLOQUI DI DOHA: RAGGIUNTO ACCORDO PER PORRE FINE ALLA CRISI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento