Toscana
stampa

Lucca è pronta a «ricucire» con il Festival del Volontariato

La città di Lucca è pronta a «ricucire», ospitando una nuova edizione del Festival del Volontariato: la festa della solidarietà sarà ancora una volta in piazza Piazza Napoleone e proporrà nei giorni 10, 11 e 12 maggio 70 iniziative fra convegni, laboratori, dimostrazioni e attività di animazione. Tutte sotto il titolo di «Ricucire», riferito ai legami e alla coesione sociale.

Parole chiave: Cnv (42)
Una precedente edizione del Festival del volontariato

«Un ringraziamento – sottolinea il presidente del Cnv, Pier Giorgio Licheri – voglio rivolgerlo subito a tutte le centinaia di volontari che danno una mano all’organizzazione dell’evento. Senza il loro apporto il Festival non potrebbe esistere e sono loro, con l’esempio che danno in piazza, a rappresentare un punto di riferimento per la cittadinanza che in quei giorni si avvicina al volontariato. “Ricucire” per noi significa abbattere i muri, riparare gli strappi e le divisioni che in questa fase storica caratterizzano troppo le relazioni fra le persone. Il volontariato con i suoi valori è il soggetto che più sta facendo per tenere unito un Paese disgregato».

Gli eventi si terranno nella piazza, nella tensostruttura allestita e in alcune sale di Palazzo Ducale. Il Festival del Volontariato è organizzato dal Cnv e dalla Fvp, con il sostegno di diverse realtà fra cui la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e il Cesvot e conta sulla partecipazione di numerose realtà a livello nazionale e locale. Con tali realtà il Cnv ha lavorato in questi mesi per costruire il programma culturale e di animazione della manifestazione.

Anche per il 2019 saranno tanti gli ospiti di rilievo che animeranno i convegni. Il via venerdì 10 maggio alle 9 con la cerimonia di inaugurazione e alle 10 il primo evento: ci sarà il prete fondatore e presidente della Comunità Progetto sud in Calabria don Giacomo Panizza che terrà una lezione sul tema «Volontariato è legalità». Seguirà un convegno sul tema delle povertà con la sociologa Chiara Saraceno, la statistica sociale Linda Laura Sabbadini, la dirigente della Regione Toscana Paola Garvin e il responsabile area nazionale di Caritas Francesco Marsico.

Sabato 11 maggio partirà subito con un’iniziativa dedicata ai giovani e vedrà coinvolti i 130 ragazzi che fanno servizio civile nei progetti coordinati da Centro Nazionale per il Volontariato. Durante tutta la giornata ci saranno eventi dedicati alla protezione civile con la presenza dell’assessore regionale Federica Fratoni. Spazio anche alle disabilità con un dibattito dedicato al «dopo di noi» che vedrà ospite anche l’assessore regionale al welfare Stefania Saccardi.

Domenica 12 maggio la giornata conclusiva che sarà prevalentemente dedicata ai minori. Al mattino con il convegno «Una funzione imprescindibile: i garanti per l’infanzia» con la presenza, fra gli altri, del presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani e della Garante per l’infanzia e adolescenza della Regione Camilla Bianchi.

Lucca è pronta a «ricucire» con il Festival del Volontariato
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento