Toscana
stampa

MEDIO ORIENTE, ANNAPOLIS, PRIMA GIORNATA DEL VERTICE; MANIFESTAZIONI IN PALESTINA

Percorsi: Mondo

Il primo ministro israeliano Ehud Olmert e il presidente dell'Autorità nazionale palestinese (anp) Mamhoud Abbas (alias Abu Mazen) sono stati invitati dal presidente americano a recarsi oggi alla Casa Bianca “per cominciare i negoziati”: lo ha annunciato, a conclusione della prima giornata della Conferenza di Annapolis, Condoleeza Rice, segretario di stato americano. Il programma diffuso nei giorni scorsi prevedeva comunque incontri conclusivi di Olmert e Abbas alla Casa Bianca. La notizia viene riferita dai principali mezzi internazionali d'informazione con toni che oscillano tra uno speranzoso entusiasmo, la fredda annotazione dei fatti e la consueta dose di scetticismo che ha preceduto e accompagnato la Conferenza. Manifestazioni con vari livelli di violenza si sono svolte intanto contro Annapolis sia in Israele che nei Territori Palestinesi. Nella più grave, a Hebron, sud della Cisgiordania, è stato ucciso il manifestante palestinese Hisham Baradi di 35 anni e i feriti sono stati 35. Altri tre palestinesi sono stati feriti nella Striscia di Gaza durante un'incursione israeliana. Il ministro israeliano del Commercio Eli Yishai, secondo il quotidiano israeliano on-line “Haaretz”, ha definito “sogni non in contatto con la realtà” le notizie che giungono da Annapolis; un esponente della destra, il ministro degli Affari Strategici Avigdor Lieberman, ha definito “quasi nulle” le possibilità di un accordo di pace entro il 2008.
Misna

MEDIO ORIENTE, ANNAPOLIS, PRIMA GIORNATA DEL VERTICE; MANIFESTAZIONI IN PALESTINA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento