Toscana
stampa

MEDIO ORIENTE, DONATI ORGANI DEL BAMBINO PALESTINESE COLPITO DA MILITARI ISRAELIANI

Percorsi: Mondo

Sono stati trapiantati ieri, in quattro bambini, un neonato e una donna di nazionalità non identificata, gli organi di Ahmed al-Khatib, il bambino palestinese di 12 anni colpito giovedi' scorso alla testa e all'addome da militari israeliani che stavano compiendo un raid in un campo profughi di Jenin, in Cisgiordania. Ahmad aveva in mano una pistola-giocattolo di plastica ed era stato scambiato per un terrorista. Il padre Ismail e un parente che appartiene al movimento “Shvil ha-Zahav” per la pace tra palestinesi e israeliani hanno chiesto che i medici dell'ospedale di Haifa in cui è morto il bambino scegliessero i destinatari più bisognosi. A Jenin, migliaia di persone hanno partecipato ai funerali di Ahmed; qualcuno reggeva foto di Mohammed al-Dura, un altro ragazzo palestinese ucciso tempo fa mentre tentava di nascondersi dietro suo padre durante una sparatoria. C'era anche una scritta: "Smettete di uccidere i bambini palestinesi".
Misna

MEDIO ORIENTE, DONATI ORGANI DEL BAMBINO PALESTINESE COLPITO DA MILITARI ISRAELIANI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento