Toscana
stampa

Mps, «bomba ad orologeria». L'opposizione chiede un Consiglio regionale straordinario

Il Caso Mps sbarca ufficialmente a palazzo Panciatichi con la richiesta di un Consiglio regionale straordinario. L’iniziativa promossa dal Presidente del Gruppo regionale PdL Alberto Magnolfi, è stata sottoscritta da tutti i Gruppi consiliari di opposizione. Il Presidente del Consiglio, così come da Statuto, dovrà convocare l'assise entro 10 giorni dalla richiesta

Parole chiave: mps (40), monte dei paschi (51)

«La vicenda Mps, ormai assurta alle cronache internazionali per la “particolare” gestione finanziaria degli ultimi anni – attacca il Capogruppo PdL Alberto Magnolfi - è una "bomba ad orologeria" per il sistema socio-economico toscano».

«Pur dando per acquisita la dichiarata solidità della banca - continua -, gli interrogativi nascono dalla sua eccezionale compenetrazione con l'economia e il sistema di potere della nostra regione e dal peso del suo coinvolgimento in tutte le più rilevanti iniziative del governo regionale (Fidi Toscana, Giovani SI’, Fondazione Sistema Toscana, Fondazione Toscana Life Sciences, Società aeroporto della Maremma, Pisa e Firenze, Interporto toscano di Livorno, Firenze Fiera ecc.)».

«Ma ombre da diradare - conclude Magnolfi - nascono per gli stessi conti della Regione. E ciò anche per le ripercussioni negative che potrebbero discendere sul bilancio toscano dalla sottoscrizione di un derivato MPS, avvenuta nel 2006 ed in scadenza al 2035, per un importo nozionale swap alla stipula pari a quasi 35 milioni di euro.  Chiederemo alla Giunta di chiarire le ragioni di questa rischiosa concessione alla finanza creativa e l'interesse pubblico che l'ha determinata».

Il Presidente del Consiglio, così come da Statuto, dovrà convocare l'assise entro 10 giorni dalla richiesta. «Ci meraviglia il silenzio della Giunta regionale su questa vicenda – afferma uno dei firmatari della richiesta, il capogruppo Udc Giuseppe Del Carlo –. Il Consiglio regionale ha il dovere di discutere approfonditamente su quanto è accaduto negli ultimi anni nella gestione della MPS senza strumentalizzazione ma con determinazione, per verificare le responsabilità politico-istituzionali».

Fonte: Comunicato stampa
Mps, «bomba ad orologeria». L'opposizione chiede un Consiglio regionale straordinario
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento