Toscana
stampa

Nasce il Bosco de L’Eredità delle Donne, alla Manifattura Tabacchi di Firenze, dedicato alla memoria di Donatella Carmi

Realizzato con il contributo di Gucci, è stato inaugurato in occasione della terza edizione del festival che si chiude stasera

Nasce il Bosco de L’Eredità delle Donne, alla Manifattura Tabacchi di Firenze, dedicato alla memoria di Donatella Carmi

Si chiude questa sera la terza edizione del festival L’Eredità delle Donne a Firenze - che ha visto sfilare scienziate, economiste, politiche, scrittrici e artiste - con uno sguardo al futuro e un gesto simbolico per la prossima edizione: la nascita del Bosco de L’Eredità delle Donne, realizzato con il contributo di Gucci, nella piazza dell’orologio di Manifattura Tabacchi, dedicato a Donatella Carmi Bartolozzi, vicepresidente della Fondazione CR Firenze, scomparsa proprio nei giorni scorsi, prima che iniziasse il festival che “ha fortemente voluto e a cui ha destinato tante energie”.   

Un piccolo bosco composto da trenta alberi di biancospino; meli in varietà tra quelli da bacca e ciliegio da fiore: piantare alberi nella semplicità del suo gesto e anche un atto rivoluzionario come lo è stata Elettrice Palatina ovvero Anna Maria Luisa de’ Medici, musa ispiratrice dell'iniziativa. Tra le iniziative dedicate alla città, il festival L’Eredità delle Donne lascia un ulteriore segno concreto: con il supporto di Gucci verrà sostituito l'ulivo collocato in via Georgofili a Firenze, luogo dell'attentato mafioso della notte tra il 26 e il 27 maggio 1993 che costò la vita a cinque persone. “Piantare un albero – ha detto Serena Dandini - significa mettere radici e contribuire al futuro della Terra ed è un auspicio per la prossima edizione del festival”.  

“Questo festival è stato fortemente voluto dalla nostra vicepresidente Donatella Carmi – ha detto Maria Oliva ScaramuzziConsigliera amministrazione Fondazione CR Firenze - proprio a Firenze in onore di Maria Luisa de' Medici, la nostra storia. Donatella ha voluto mettere in primo piano il valore aggiunto di potersi confrontare tra donne speciali: tra donne che credono moltissimo nei loro valori e che certamente con i loro valori porteranno avanti tutte noi, per una vita migliore e quindi una società migliore. Crediamo nell'importanza di andare avanti con questo evento sempre con una forza maggiore e desideriamo, come Fondazione, che il nome di Donatella Carmi sia legato a questo importante evento”. “Per Gucci sostenibilità è sinonimo di valore e motore di un processo di miglioramento continuo che portiamo avanti in tutte le nostre iniziative - sottolinea Antonella Centra Executive Vice President, General Counsel, Corporate Affairs & Sustainability di Gucci - Da tempo siamo impegnati a ridurre la nostra impronta ambientale e a creare strategie intelligenti per contribuire a proteggere e ripristinare la natura e l'ambiente che ci circonda. Oggi siamo felici di offrire il nostro contributo con la creazione del bosco del festival dell’Eredità delle Donne e onorare così il ricordo di Donatella Carmi. Donatella per prima ci ha introdotto al festival e speriamo che questo spazio, nella bellissima cornice della Manifattura Tabacchi, possa contribuire a tenerne sempre vivo il ricordo”.  “Storicamente Manifattura Tabacchi é stato un luogo di donne: c’è stato un periodo in cui vi lavoravano contemporaneamente 1.400 persone, di cui una buona parte era rappresentata dalle celebri Sigaraie. Ci prenderemo cura di questo piccolo bosco - ha detto Michelangelo GiombiniResponsabile sviluppo prodotto Manifattura Tabacchi - che rende omaggio a tutte le donne e troverà una collocazione definitiva nel nostro progetto paesaggistico”.  Gli alberi, infatti, sono stati opportunamente collocati di fronte al bassorilievo realizzato negli anni Trenta dal maestro Renato Coccia, ispirato dalle “eroiche madri operaie” che lavoravano nella fabbrica di sigari. Le essenze sono state selezionate dal paesaggista Antonio Perazzi autore del progetto paesaggistico nell’ambito della riqualificazione dell’ex complesso industriale e prevede la messa a dimora di 1.000 alberi e oltre 22.000 piante.   

La manifestazione è un progetto di Elastica e di Fondazione CR Firenze con il supporto di Gucci, da tempo impegnata a sostenere progetti per l’uguaglianza e l’espressione di genere e la co-promozione del Comune di Firenze, nell’ambito dell’Estate Fiorentina. Partner del festival Manifattura Tabacchi, hub dell’edizione 2020. Il festival L’Eredità delle Donne nasce nel nome di una fiorentina illustre: l’Elettrice Palatina ovvero Anna Maria Luisa de’ Medici, musa ispiratrice dell’iniziativa, l’ultima discendente della famiglia Medici che, alla morte del fratello (1737), vincolò allo Stato toscano la amplissima collezione artistica appartenuta alla famiglia, divenendo di fatto la Madre della Cultura Italiana ed europea ante litteram.

Fonte: Comunicato stampa
Nasce il Bosco de L’Eredità delle Donne, alla Manifattura Tabacchi di Firenze, dedicato alla memoria di Donatella Carmi
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento