Toscana
stampa

PALESTINA: OPERAZIONE COLOMBA, VOLONTARI ITALIANI AGGREDITI DA COLONI ISRAELIANI

Percorsi: Mondo
Parole chiave: palestina (260), terra santa (366), medio oriente (393)

Lo scorso 2 maggio , volontari dell'Operazione Colomba, Corpo Nonviolento di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII e del Christian Pacemaker Teams, Associazione nonviolenta nordamericana, sono stati aggrediti da “un gruppo di coloni nazional-religiosi” dell'insediamento di Ma'on, vicino ad At-Tuwani, nelle colline a sud di Hebron, nei Territori Occupati Palestinesi. “I volontari – si legge in un comunicato dell'associazione in cui sulla home page del suo sito (www.operazionecolomba.com ) ricostruisce come è successa l'aggressione -, chiamati dagli abitanti palestinesi di At-Twani per monitorare sull'avvicinarsi al villaggio di alcuni coloni israeliani, si sono ritrovati in breve tempo ad interporsi tra una ventina di coloni armati e gli abitanti del villaggio palestinese”. Futile sembra essere stata la causa della protesta: secondo la nota “una busta di ciliegie rubate nel frutteto dell'insediamento”. “Le aggressioni dei coloni – dicono alla associazione i volontari aggrediti - sono sempre più frequenti e preoccupanti in quest'area”. “La gente ha paura e noi cerchiamo di proteggerla con la nostra presenza nonviolenta”. L'Operazione Colomba è presente nell'area, insieme al Christian Pacemaker Teams, con un progetto di pacificazione da circa 4 anni.
Sir

PALESTINA: OPERAZIONE COLOMBA, VOLONTARI ITALIANI AGGREDITI DA COLONI ISRAELIANI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento