Toscana
stampa

Psichiatria: amministratori di sostegno, più luci o più ombre?

«Applicazione della legge sulla amministrazione di sostegno: ombre e luci». È il tema di un convegno-dibattito promosso dalla Consulta della salute mentale di Firenze, che ha messo a confronto addetti ai lavori, familiari e anche utenti sul corretto uso di questo strumento, regolato da una legge del 2004. 

Psichiatria: amministratori di sostegno, più luci o più ombre?

L’idea di organizzare l’iniziativa era nata in seguito a un nostro articolo  pubblicato su Toscana Oggi del 26 luglio 2015, dall’eloquente titolo “Amministratore di sostegno o emarginatore dei familiari?”, che prendeva in esame un paio di casi riguardanti pazienti psichiatrici che si erano verificati nel capoluogo toscano e che suscitavano appunto forti dubbi sulla corretta applicazione della normativa.

Il confronto di Firenze tra i diversi soggetti interessati è stato senz’altro vivace e costruttivo, e anche la prospettiva di una legge regionale in materia, annunciata nell’occasione, che andrà a integrare quella nazionale lascia ben sperare per il futuro. Al termine è stata anche citata una lettera molto critica, che riportiamo qui integralmente, inviata da un’associazione triestina, l’Uhrta, che da anni si batte su questi temi.

Su quanto emerso dai lavori abbiamo inoltre sentito Massimo Niccolai, presidente della Consulta e promotore dell’iniziativa. Qui il video dell’intervista.

Psichiatria: amministratori di sostegno, più luci o più ombre?
  • Attualmente 4 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4/5 (1 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento