Toscana
stampa

R.D. CONGO, SUD KIVU: NUOVA STRAGE DI CIVILI

Percorsi: Mondo

Almeno 13 civili sarebbero stati uccisi nella notte tra giovedì e ieri nella provincia del Sud Kivu, nell'est della Repubblica democratica del Congo. Lo ha riferito ad agenzie internazionali di stampa Didace Kaningini, governatore ‘ad interim' del Sud Kivu, spiegando che i civili sarebbero stati assassinati “in un gruppo di villaggi nel territorio di Mwenga”. Secondo il politico locale, l'operazione sarebbe stata compiuta dalle Fdlr (Forze democratiche di liberazione del Ruanda), ex ribelli ruandesi hutu, “mentre cercavano di sfuggire” ai peacekeepers della Monuc (Missione di pace dell'Onu nell'ex Zaire), che da giorni stanno compiendo operazioni nella zona contro le Fdlr. In base a testimonianze raccolte da Kaningini tra i sopravvissuti, gli armati avrebbero fatto irruzione nei villaggi, uccidendo i residenti a colpi di arma da fuoco. Rifugiatisi nella foresta congolese orientale dopo il genocidio del 1994, gli ex ribelli delle Fdrl hanno firmato il 31 marzo scorso gli accordi di Roma con cui si impegnano ad abbandonare la lotta armata e rientrare in Rwanda, ma continuano a essere presenti in Sud Kivu e, anche di recente, sono stati accusati di vessazioni sui civili congolesi a Walungu. (Misna)

R.D. CONGO, SUD KIVU: NUOVA STRAGE DI CIVILI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento