Toscana
stampa

REGIONE TOSCANA ANTICIPA 17,5 MILIONI A ENTI LOCALI PER SERVIZI SOCIALI

Percorsi: Regione
Parole chiave: sanit (485), sociale (14), regione toscana (1598)

(ASCA) - ''La nostra parte per cercare di mantenere il livello attuale dei servizi sociali in Toscana la stiamo facendo. Adesso attendiamo una risposta dal governo. Purtroppo lo scenario è allarmante. Il Fondo nazionale è in caduta libera''. Lo ha detto il presidente della Regione Enrico Rossi commentando la delibera con la quale la giunta regionale ripartisce 17 milioni e mezzo di euro alle 34 zone socio-sanitarie della Toscana, per sostenere gli interventi ed i servizi sociali per il 2012. ''Stiamo assistendo allo smantellamento del nostro sistema sociale - aggiunge l'assessore al welfare Salvatore Allocca - Il disimpegno del governo è evidente. Dal 2006 la Toscana ha visto progressivamente ridurre le risorse trasferite dallo Stato: da 62 milioni di euro siamo passati a 11 e mezzo, nel 2011. E ancora non sappiamo quanto ci arriverà per l'anno in corso. Le ipotesi in campo non vanno però oltre i tre milioni di cui non vi è ancora nessuna certezza''. La delibera approvata accelera il trasferimento delle risorse del Fondo Regionale per l'Assistenza Sociale alle zone socio-sanitarie. ''Per fare fronte al mantenimento del reticolo di servizi - ha aggiunto Allocca - abbiamo deciso di anticipare l'erogazione del Fondo per il 2012 e di attribuire ai territori il 100% delle risorse, senza lasciare la quota del 15% per progetti che, in anni passati, venivano gestiti direttamente dalla Regione''. A questo primo intervento si aggiungeranno gli altri fondi previsti dalla finanziaria regionale per importi gia' stanziati ammontanti a 3 milioni ed 800mila euro.

REGIONE TOSCANA ANTICIPA 17,5 MILIONI A ENTI LOCALI PER SERVIZI SOCIALI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento