Toscana
stampa

SANTA SEDE: MONS. MAMBERTI ALLA FAO, «FAME E MALNUTRIZIONE SONO INACCETTABILI»

Percorsi: Mondo

La fame e la malnutrizione sono inaccettabili in un mondo che dispone di livelli di produzione, di risorse e di conoscenze capaci di porre termine a questi flagelli e alle loro drammatiche conseguenze. E' in sintesi quanto ha detto mons. Dominique Mamberti, segretario per i Rapporti con gli Stati, nel suo intervento al Comitato della Fao per la sicurezza alimentare che si è svolto a Roma il 30 e 31 ottobre. “La realtà di folle di persone il cui diritto alla vita è messo in pericolo – ha dichiarato il rappresentante della Santa Sede – deve rappresentare per tutti un'inquietudine. Fame e malnutrizione sono inaccettabili. L'eliminazione dell'insicurezza alimentare è un obiettivo ancora lontano che richiede impegni politici, giuridici e economici per consentire di mettere in atto riforme necessarie ed efficaci”.

Mons. Mamberti ha puntato l'indice contro “l'assenza di pace, le ingiustizie, la distruzione dell'ambiente, la mancanza di cure sanitarie di base” elencate come “cause che espongono i popoli al grave rischio di fame”. Per non dimenticare “il comportamento dei Paesi ricchi che sfruttano, senza alcuna compensazione, le ricchezze dei paesi più poveri”. “Mettere la famiglia al centro dei programmi di istruzione, di formazione e di trasmissione dei valori – ha concluso – servirà a raggiungere i cambiamenti che cerchiamo”.
Sir

SANTA SEDE: MONS. MAMBERTI ALLA FAO, «FAME E MALNUTRIZIONE SONO INACCETTABILI»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento