Toscana
stampa

SHOAH: DA FIRENZE OLTRE 500 STUDENTI IN TRENO VERSO CAMPI STERMINIO

Percorsi: Regione
Parole chiave: shoah (78), treno memoria (10), scuola (352), regione toscana (1598), lager (27)

(ASCA) - E' partito questa mattina con a bordo oltre 500 studenti e il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi il «Treno della memoria», diretto ai campi di concentramento di Auschwitz e Birkenau. “É un'iniziativa importante e non episodica - ci tiene a sottolineare il presidente della Toscana Enrico Rossi -. Oltre al Treno della memoria la Regione organizza molte altre iniziative contro la guerra, la violenza e la sopraffazione. Tutte insieme servono a costruire una nuova coscienza per il nuovo secolo, sensibile, rispettosa delle diversità ed adeguata ad un mondo globalizzato”. Con Rossi, di fronte alla palazzina del binario 16 alla stazione di Santa Maria Novella a Firenze a salutare i ragazzi in partenza, c'é anche Gabriello Mancini, presidente della Fondazione del Monte dei Paschi di Siena, sponsor dell'iniziativa assieme alla Regione Toscana. “Abbiamo dato il nostro aiuto molto volentieri, come da tradizione - dice - Un'iniziativa come questa è importante per capire, conoscere e costruire tutti assieme un mondo di pace, libertà e giustizia”. All'iniziativa della Regione partecipano 89 scuole partecipanti, 567 studenti, 92 insegnanti, 22 amministratori. E poi i rappresentanti delle associazioni dei deportati, da quelle ebraiche a quelle dei rom, dai militari ai politici a quelle di gay e lesbiche. I ragazzi hanno con loro uno zainetto arancione, con nove libri sull'Olocausto, la deportazione degli ebrei ma anche degli oppositori politici e dei tanti “diversì nei campi di sterminio nazisti, consegnato alla partenza dagli organizzatori.

SHOAH: DA FIRENZE OLTRE 500 STUDENTI IN TRENO VERSO CAMPI STERMINIO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento