Toscana
stampa

SOMALIA: CARITAS, SOSTEGNO AI PARTNER LOCALI PER ASSISTERE I PIÙ BISOGNOSI

Percorsi: Mondo
Parole chiave: siccit (43), somalia (61), corno d'africa (14), caritas (569)

“Le strutture sanitarie della Somalia stanno cercando di far fronte all'afflusso massiccio di sfollati interni che gremiscono i centri urbani in cerca di assistenza”: lo si legge nel “Situation report” di Caritas Somalia. “Nel corridoio di Afgoye vi sono più di 410.000 sfollati interni, mentre a Mogadiscio, dove le risorse era già scarse, il loro numero è cresciuto a 470.000. Il morbillo e altre malattie facilmente prevenibili si stanno diffondendo nei campi di raccolta a causa della mancanza di vaccinazioni. Anche la diarrea è in aumento, causando un forte aumento dei casi di morte dei bambini al di sotto dei 5 anni. Si calcola che ogni 11 settimane, muore il dieci per cento della popolazione somala sotto i 5 anni”, afferma il documento. Caritas Somalia sta sostenendo i partner locali nelle attività di assistenza alle persone più vulnerabili e alle famiglie sfollate nei centri maggiori del Paese, con l'invio generi di prima necessità, cibo e assistenza sanitaria. Caritas Somalia sta inoltre coordinando le attività delle altre Caritas e di differenti organizzazioni sia in Somalia e sia nei campi di raccolta degli sfollati somali in Kenya e in Etiopia.
Tra gli altri, Trócaire (organizzazione della Chiesa cattolica irlandese) opera insieme ad alcuni partner locali nel centro-sud della Somalia, dove aiuta circa 220.000 persone, fornendo loro cibo e assistenza sanitaria. Caritas Svizzera/Lussemburgo ha avviato un progetto in Somaliland a favore delle popolazioni più vulnerabili (170.000 persone), soprattutto nelle aree pastorali orientali di Togdheer e Sool Plateau. Il programma mira a migliorare l'igiene al fine di ridurre i casi di diarrea e di altre malattie provocate dall'acqua contaminata, nonché di rafforzare la capacità delle comunità e delle autorità locali per far fronte alle emergenze e alle catastrofi. In Somalia, Caritas Svizzera ha inoltre in programma di sostenere l'attività Trocaire e sta per avviare a settembre un ulteriore progetto per fornire acqua potabile, cibo per i bambini sotto i 5 anni e le loro madri, supporto veterinario e foraggio per il bestiame, oltre all'avvio di piccole attività imprenditoriali per dare un reddito alla popolazione. (sIR)

SOMALIA: CARITAS, SOSTEGNO AI PARTNER LOCALI PER ASSISTERE I PIÙ BISOGNOSI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento