Toscana
stampa

SUDAN: EMERGENZA UMANITARIA IN DARFUR, LA FOCSIV, «INTERVENGA IL GOVERNO ITALIANO»

Percorsi: Mondo

Volontari nel mondo - Focsiv chiede oggi al governo italiano e in particolare al Ministro degli esteri Franco Frattini, "un'efficace azione diplomatica al fine di ottenere una risoluzione del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite con la quale imporre al governo del Sudan iniziative concrete per la protezione e l'assistenza umanitaria delle popolazioni locali del Darfur", con circa un milione di profughi e sfollati. "Il rischio di un aggravamento della catastrofe umanitaria in Sudan – ha dichiarato il direttore generale della Focsiv, Sergio Marelli – ci ha spinto a rivolgere un appello al Ministro, affinché il nostro Governo intraprenda un'azione efficace, in concertazione con gli altri Paesi sensibili alla drammatica questione umanitaria che sta sconvolgendo il Darfur". La Focsiv chiede al governo italiano di intercedere presso le Nazioni Unite per "esercitare la necessaria pressione politica sul Governo sudanese perché elimini tutti gli ostacoli burocratici alla libera circolazione sia di assistenza umanitaria sia degli aiuti delle agenzie internazionali". Il coordinamento di ong cattoliche chiede inoltre: "il disarmo immediato delle milizie di Janjaweed che stanno distruggendo villaggi, e commettendo crimini efferati contro la popolazione; il rafforzamento della polizia nella zona del Sudan occidentale dove è dilagato l'attuale conflitto; la riapertura del dialogo tra Governo locale e i gruppi dei ribelli".
Sir

SUDAN: EMERGENZA UMANITARIA IN DARFUR, LA FOCSIV, «INTERVENGA IL GOVERNO ITALIANO»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento