Toscana
stampa

«Salute al femminile», consulti medici e screening gratuiti in tre città toscane

Arriva in Toscana, a Grosseto, Livorno e Arezzo, l'iniziativa «Prevenzione Possibile. La salute al femminile», che offrirà a tutte le donne oltre i 35 anni, per due giorni in ciascuna città, consulti medici e screening gratuiti per la misurazione del rischio cardiovascolare e della densità ossea, a bordo di un ambulatorio mobile.

Percorsi: Arezzo - Grosseto - Livorno - Sanità
Il manifesto dell'iniziativa

Il 10 e 11 maggio l'ambulatorio mobile farà tappa a Grosseto,in Piazza Dante, il 14 e 15 maggio a Livorno in Piazza Cavoure il 17 e 18 maggio a Arezzo in Piazza Giotto, dalle ore 9.00 alle ore 18.00.

L'obiettivo dell'iniziativa è quello di sensibilizzare le donne sul tema della prevenzione e invitarle a cambiare alcune cattive abitudini, dannose per la loro salute. 

Le italiane risultano essere particolarmente esposte ad alcune malattie, prime fra tutte quelle cardiovascolari, loro killer #1 più di qualsiasi altra patologia. Nel nostro Paese, infatti, il 48,4% dei decessi femminili è causato da malattie cardiovascolari, principalmente cerebrovascolari e ischemiche del cuore, mentre il 23,8% da tumori e il 27,8% da altre patologie.

Le donne toscane, nello specifico, risultano colpite dalle malattie del sistema circolatorio con un tasso di mortalità pari a 23,9 decessi ogni 10.000 abitanti. Sono più sedentarie dei loro corregionali uomini (36,5% vs. 25,9%). Il 24,7% delle donne della Toscana soffre di obesità e il 32% è in sovrappeso. Consumano alcol in misura minore rispetto alla media nazionale ma il 19,5% di esse fuma, soprattutto nella fascia di età 35-44 anni, con una media di 12,9 sigarette al giorno. Il 26% delle donne toscane soffre di ipertensione e l’11% è in una condizione di rischio.

Dopo la Toscana, l'iniziativa proseguirà fino a giugno portando l'ambulatorio mobile della «Prevenzione Possibile» in giro per l'Italia, visitando altre 11 città.

L'iniziativa è realizzata con il patrocinio di SIPREC (Società Italiana per la prevenzione cardiovascolare), FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), FEDERFARMA (Federazione nazionale unitaria titolari di farmacia), Federfarma-Sunifar ed il contributo incondizionato di Mylan.

Fonte: Comunicato stampa
«Salute al femminile», consulti medici e screening gratuiti in tre città toscane
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento