Toscana
stampa

Scuola, ieri prima campanella per 500 mila toscani. Il saluto dell'assessore regionale

Sono quasi 500 mila gli studenti toscani che hanno iniziato ieri il nuovo anno scolastico. Un inizio segnato dalla visita del presidente della Repubblica che ha scelto Portoferraio, all'Elba, per la consueta festa di inizio anno. Agli studenti toscani si rivolge l'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco.

Studenti toscani nell'anno scolastico 2018-2019

Pubblichiamo il testo integrale del saluto agli studenti da parte dell'assessore regionale all'istruzione, formazione e lavoro, Cristina Grieco.

E' sempre una emozione grande iniziare un nuovo Anno Scolastico! Agli oltre cinquecentomila studenti, dai più piccoli ai più grandi, alle loro famiglie, ai dirigenti, ai docenti ed a tutto il personale non docente della nostra regione giunga il mio augurio.

La scuola rappresenta un luogo di relazione fondamentale per la crescita educativa e professionale di ogni individuo.

Conosciamo e ricordiamo la sensazione che si prova ripensando alle aperture di tanti «anni scolastici». Personalmente, come insegnante, come dirigente, ma anche ripensando a quando ero studentessa, provo una sensazione di commozione e di dolce nostalgia.

A scuola intessiamo relazioni e amicizie perché da sempre costituisce luogo di confronto e di dialogo, oltre che di conoscenza. Ciascuno di noi ha indelebile il ricordo dei volti e dei nomi dei propri compagni e dei propri insegnanti. Comprendiamo qui i nostri punti di forza e le nostre debolezze, le nostre qualità, i nostri talenti, le nostre aspirazioni, la nostra vocazione.

Ricordiamoci sempre che la Scuola è un luogo «aperto a tutti» capace di accogliere le potenzialità e le ricchezze di ognuno.

Sono fiera e onorata di ricoprire un ruolo di servizio istituzionale che mi consente di lavorare per attuare politiche che favoriscano strumenti e servizi per un'istruzione più competitiva, più capace di stringere alleanze con il territorio e con i vari mondi economici e sociali.

Come Amministratore mi preme sottolineare che la Regione Toscana ha sempre avuto una particolare attenzione nei confronti della Scuola finanziando, con fondi propri e con quelli europei, progetti e attività complementari all'offerta formativa per rafforzare l'aspetto educativo-didattico per voi studenti, dall'infanzia ai gradi più elevati di istruzione. E continuerà a farlo con rinnovata convinzione, certa che ogni risorsa

Sono certa che la Scuola vi aiuterà a promuovere la comprensione, la tolleranza, il pieno rispetto degli altri per essere cittadini con una piena coscienza critica, sempre volta alla costruzione del bene e della pace.

Vi auguro un anno fecondo di risultati, di crescita, di apprendimento di conoscenza, di acquisizione di competenze. Siate esigenti e propositivi. Fate in modo che il vostro percorso scolastico sia sempre in grado di aiutarvi nella vostra crescita professionale e umana, anche nei momenti di difficoltà non perdete mai l'entusiasmo e la fiducia nei vostri compagni e insegnanti.

Partecipate attivamente offrendo il vostro contributo per costruire una scuola più aperta, più capace di alleanze con il territorio. Fate tesoro delle esperienze che vi vengono proposte.

Noi saremo al vostro fianco sempre pronti ad ascoltarvi e a camminare insieme consapevoli e orgogliosi che «La Toscana fa Scuola».

Cristina Grieco

Fonte: Comunicato stampa
Scuola, ieri prima campanella per 500 mila toscani. Il saluto dell'assessore regionale
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento