Toscana
stampa

Siena, doni di Natale per i piccoli pazienti delle Scotte grazie ai Carabinieri e alla Polizia

Allegria, doni, spensieratezza e sorprese di Natale per i piccoli pazienti del policlinico Santa Maria alle Scotte, grazie alla generosità di Arma dei Carabinieri e Polizia di Stato che, come da tradizione, hanno fatto visita ai piccoli pazienti ricoverati nel Dipartimento della Donna e dei Bambini dell’Azienda ospedaliero-universitaria Senese. 

Percorsi: Natale - Sanità - Siena
Carabinieri e Polizia all'ospedale delle Scotte

Accompagnati dal Questore, Costantino Capuano, e dal comandante provinciale dei Carabinieri di Siena, il colonnello Stefano Di Pace, la delegazione composta dagli uomini e dalle donne delle forze dell’ordine ha fatto visita in tutti i reparti del Dipartimento della Donna e dei Bambini e nella Neuropsichiatria Infantile.

Insieme a loro anche alcuni “ospiti d’eccezione” come il Babbo Natale dell’Arma dei Carabinieri e gli allegri personaggi di Masha e Orso, Minions e Paw Patrol della Polizia di Stato. Presente anche la Polizia Stradale.

A fare gli onori di casa il direttore sanitario dell’Aou Senese, Roberto Gusinu, insieme al professor Francesco Dotta, delegato alla Sanità dell’Università di Siena, al professor Mario Messina, direttore del Dipartimento della Donna e dei Bambini, e tutti i professionisti dello stesso dipartimento.

«Un grande grazie all’Arma dei Carabinieri e alla Polizia di Stato per la sensibilità e l’attenzione che rinnovano ogni anno verso i nostri piccoli pazienti e per la straordinaria vicinanza da sempre dimostrata nei confronti del nostro ospedale», ha dichiarato il direttore sanitario Roberto Gusinu. 

Fonte: Comunicato stampa
Siena, doni di Natale per i piccoli pazienti delle Scotte grazie ai Carabinieri e alla Polizia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento