Toscana
stampa

TERRA SANTA: PADRE SABBARA (PARROCO BETLEMME), «NON LASCIATECI SOLI». ABU MAZEN ALLA MESSA DI MEZZANOTTE

Percorsi: Mondo

“Pregate per Betlemme, non lasciateci soli!”. L'appello arriva dal parroco della città palestinese, il francescano Amjad Sabbara ed è rivolto ai cristiani di tutto il mondo. “Natale – dice al Sir - ha il merito di rimettere nel cuore della gente la nostra città. Betlemme evoca ricordi e sentimenti ma per chi vive qui non è più così. I cristiani stanno lentamente e inesorabilmente emigrando”. La presenza dei pellegrini, importante fonte di reddito per la città, è resa in questi giorni più difficile per un check point israeliano che la “separa” da Gerusalemme. “Entrare e uscire da Betlemme – spiega il religioso – è un problema. Arrivati al check point bisogna scendere dal bus per essere controllati, con tempi molto lunghi. Una procedura che sta impedendo a molti pellegrini di restare a dormire a Betlemme con innegabile danno per la nostra già disastrata economia segnata da una alta disoccupazione”.

Nonostante la difficile situazione la comunità cristiana è impegnata nella preparazione al Natale. “Ogni venerdì – afferma padre Sabbara – abbiamo il catechismo per i più piccoli, 500 bambini da 4 a 12 anni, nell'immediata vigilia del Natale abbiamo organizzato una grande festa per dare loro dei regali, frutto della solidarietà di molte parrocchie e di persone del posto. Una particolare attenzione la stiamo rivolgendo alle giovani coppie sposate dal 2000 al 2005, anche per loro è previsto la preparazione al Natale e lo stesso vale per tutti gli aderenti ai gruppi e movimenti ecclesiali”. Cuore della festa sarà la Messa di mezzanotte nella basilica della Natività, dove, conferma il parroco, “sarà presente il presidente dell'Autorità nazionale palestinese Abu Mazen”.
Sir

TERRA SANTA: PADRE SABBARA (PARROCO BETLEMME), «NON LASCIATECI SOLI». ABU MAZEN ALLA MESSA DI MEZZANOTTE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento