Toscana
stampa

TOSCANA: VERSO REFERENDUM COMUNE UNICO ISOLA D'ELBA

Percorsi: Regione
Parole chiave: isola d'elba (37), comuni (152), regione toscana (1598), consiglio regionale (284), referendum (50)

(ASCA) - "Siete favorevoli alla proposta di istituire il Comune dell'Isola d'Elba mediante fusione dei comuni di Campo nell'Elba, Capoliveri, Marciana, Marciana marina, Porto Azzurro, Portoferraio, Rio marina e Rio nell'Elba, di cui alla proposta di legge di iniziativa popolare 15 maggio 2012'?". è questo il testo del quesito che sarà sottoposto agli elettori dell'isola nel corso del referendum consultivo. Lo ha deciso a maggioranza la commissione Affari istituzionali, presieduta da Marco Manneschi (Idv), che ha licenziato un ordine del giorno in cui esprime orientamento favorevole sui contenuti della proposta legislativa, come previsto dalla disciplina dei referendum regionali previsti dalla Costituzione e dallo Statuto. La proposta di delibera con l'indizione del referendum e l'ordine del giorno saranno all'esame del Consiglio regionale nella prossima seduta. Il consigliere Dario Locci (gruppo Misto) ha votato contro. "Si ripropone lo stesso problema che abbiamo avuto con il Casentino - ha osservato - Dobbiamo entrare nel merito della proposta. La legge non può essere elusa: se non va bene, si cambia". "Sono di parere opposto - ha replicato Gianfranco Venturi (Pd) - Come nel caso del Casentino non era irragionevole fare un comune unico, così non lo è per l'Elba. Ci sono aspetti della procedura sui quali val la pena di riflettere". "La procedura referendaria presenta alcune storture, che non ci lasciano troppi margini - ha aggiunto il presidente Manneschi -. La proposta di legge non è palesemente infondata".

TOSCANA: VERSO REFERENDUM COMUNE UNICO ISOLA D'ELBA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento