Toscana
stampa

TRAPIANTI: TOSCANA, 49,3 DONATORI PER MILIONE DI ABITANTI; SETTIMANA DONAZIONE DAL 7 AL 13

Percorsi: Regione

Nel 2005 sono stati effettuati complessivamente in Toscana 300 trapianti da donatore cadavere: 154 di rene, 90 di fegato, 13 di cuore, 12 di polmone e 31 di pancreas. Numeri destinati a salire se si considera che nei primi quattro mesi del 2006 i trapianti sono già stati 122. Per la donazione di organi e tessuti la Toscana risulta tra le prime realtà in Italia e in Europa con 49,3 donatori per milione di abitanti, contro i 31,7 registrati nel 2005 (su una media nazionale di 21). Si tratta di un dato mai raggiunto in Italia e neanche nelle regioni spagnole che registrano tra le maggiori attività in Europa.

Sono i dati diffusi oggi nella conferenza stampa tenuta dall'assessore alla Salute Enrico Rossi, affiancato dal presidente dell'AIDO Toscana, Vincenzo Passarelli e dal responsabile dell'Ott (Organiozzazione Toscana Trapianti), Franco Filipponi. Nello stesso tempo le opposizioni alla donazione sono diminuite al 27% rispetto al 31,9% del 2005. Ad esempio, il programma di trapianto di fegato, ha raggiunto dal 1996 ad oggi i 700 trapianti complessivi e le liste d'attesa si sono drasticamente accorciate. Se in Italia infatti per un trapianto di fegato di aspetta mediamente un anno e 8 mesi, in Toscana l'attesa è di quattro mesi; 3 anni e mezzo per un rene contro i 2 anni della Toscana e per il pancreas si aspetta un anno e 2 mesi contro i 2 anni e 8 mesi nazionali. Per le cornee la lista d'attesa è stata completamente abbattuta. Si prevede infine di realizzare entro il 2006 il programma regionale di accreditamento dei processi di donazione e trapianto.

L'attività di donazione di questi primi mesi del 2006 presenta una proiezione annuale di ben 49,3 donatori effettivi per milione di popolazione contro i 31,7 registrati nel 2005 (su una media nazionale di 21). "In pochi anni siamo diventati la regione leader - ha commentato l'assessore regionale per la salute Enrico Rossi - a fare la differenza sono stati i fattori organizzativi, che hanno visto nella nascita e nello sviluppo dell'Organizzazione Toscana Trapianti un fattore vincente di coordinamento tra tutti gli operatori, ma soprattutto il coinvolgimento straordinario di tutta la comunità toscana, di cui le associazioni di donatori e di trapianti sono significativa espressione".

"Basti pensare - ha proseguito Rossi - che ad esempio, per il trapianto di cornea è stata ormai azzerata la lista d'attesa. Dobbiamo augurarci che questi dati così positivi si consolidino nel tempo; se rimassero tali la Toscana supererebbe addirittura la Spagna, dove, in alcune regioni si conta il maggior numero di trapianti a livello europeo".

Per un trapianto di fegato in Toscana si aspetta non più di quattro mesi, contro l'anno e 8 mesi di media nazionale. La donazione di tessuti è un'altra eccellenza; la Toscana dispone di 4 banche dei tessuti che partecipano al network nazionale; per la cute Siena è la prima in Italia, mentre si collocano al secondo posto nazionale Pisa per le valvole cardiache, l'ospedale di Careggi di Firenze per il tessuto muscolo scheletrico e Lucca per la cornea.

Per festeggiare questi importanti risultati l'Aido e l'Ott, hanno organizzato tre grandi "feste" in occasione della settimana nazionale della donazione e dei trapianti di organi, tessuti e cellule che si svolge dal 7 al 13 maggio. Il primo appuntamento è in Piazza dei Cavalieri a Pisa il 7 maggio; a Siena in Piazza del Campo il 10 maggio e infine a Firenze in Piazza Santa Croce il 13 maggio. Sono previste musica, giochi d'animazione ed esibizione di gruppi folcloristici.

TRAPIANTI: TOSCANA, 49,3 DONATORI PER MILIONE DI ABITANTI; SETTIMANA DONAZIONE DAL 7 AL 13
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento