Toscana
stampa

Inchiesta della Procura di Firenze

Tav Firenze: bloccati i lavori per truffa, corruzione, gestione abusiva rifiuti, infiltrazioni mafiose

L'attività di indagine, secondo fonti giudiziarie, vede coinvolti, a vario titolo, 31 indagati tra cui funzionari pubblici e dirigenti delle ferrovie. Dall'inchiesta emergerebbe «un consistente traffico di rifiuti speciali, derivanti dalle perforazioni, smaltiti illegalmente» VIDEO

Percorsi: Firenze - Rifiuti - Trasporti
Parole chiave: tav (45), ferrovie (129)
Tav Firenze: bloccati i lavori per truffa, corruzione, gestione abusiva rifiuti, infiltrazioni mafiose

È stata posta sotto sequestro dalla Procura di Firenze la trivella per gli scavi previsti nell'ambito dei lavori per il nodo ferroviario dell'alta velocità. I carabinieri del Ros hanno sequestrato la «talpa», ribattezzata «Monna Lisa», che proprio in questi giorni avrebbe dovuto iniziare l'escavazione del tunnel Tav sotto il capoluogo toscano. L'attività di indagine, secondo fonti giudiziarie, vede coinvolti, a vario titolo, 31 indagati tra cui funzionari pubblici e dirigenti delle ferrovie.

http://youtu.be/h6lzrVVuXVA

I reati contestati, spiega in una nota il Corpo forestale dello Stato, che ha svolto le perquisizioni, vanno dalla truffa ai danni della Pubblica Amministrazione, alla corruzione, alla gestione abusiva dei rifiuti e all'associazione a delinquere. Dall'inchiesta emergerebbe «un consistente traffico di rifiuti speciali, derivanti dalle perforazioni, smaltiti illegalmente, nonché la truffa ai danni della Rete Ferroviaria Italiana, per cui si configura anche l'ipotesi di infiltrazioni mafiose».

Tav Firenze: bloccati i lavori per truffa, corruzione, gestione abusiva rifiuti, infiltrazioni mafiose
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento