Toscana
stampa

Terrorismo. Fioriere no-sfondamento in centro Firenze: ecco dove

Il Cosp riunito a palazzo Medici Riccardi ha predisposto il piano di sicurezza per proteggere il centro storico di Firenze da possibili attacchi terroristici.

Percorsi: Firenze - Terrorismo
Strade sicure (Foto Sir)

Durante il Cosp di palazzo Medici Riccardi, convocato per definire e rendere operativo il piano di sicurezza che andrà a proteggere il centro storico di Firenze, sono stati messi sotto la lente di ingrandimento una serie di tratti stradali «considerati prioritari per le particolari connotazioni logistiche e per la presenza di flussi turistici». Lo spiega la prefettura che rende noto l'elenco delle piazze e delle strade interessate più da vicino al dispositivo anti terrorismo: via Martelli, via dè Cerretani, via de' Pecori, via dell'Oriuolo - piazza del Duomo, via dei Calzaiuoli, piazza San Lorenzo, lungarno Diaz e piazza Santa Croce. In questi punti il Comune «già a partire dai prossimi giorni, effettuerà degli interventi che disincentivino al massimo il verificarsi di quanto avvenuto a Barcellona», a cominciare dalle cosiddette «fioriere antisfondamento, considerate evidentemente più compatibili dei new jersey dal punto di vista estetico». Per questo, assicura sempre la prefettura, non è prevista «nessuna chiusura totale delle strade, anche per consentire la piena fruizione della città da parte dei residenti, dei pendolari e dei turisti». Saranno invece installati «dei sistemi che rendano pressoché impossibile ai veicoli di acquisire velocità e di accedere a luoghi particolarmente frequentati». 

Fonte: Agenzia Dire
Terrorismo. Fioriere no-sfondamento in centro Firenze: ecco dove
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento