Toscana
stampa

Toscana: si rafforza collaborazione con Cina in sanità

I due accordi, che si inseriscono nella School of Policy Health, nel 2013 porteranno in Toscana circa 150 medici specializzati provenienti da tutta la Cina, che faranno attività di formazione su tecnologie sanitarie e modelli organizzativi di eccellenza

Percorsi: Cina - Firenze - Regione - Sanità - Siena - Toscana

Prosegue la collaborazione tra Toscana e Cina in campo sanitario. Due accordi sono stati siglati tra lo Human Health Resource and Development Center (Governo centrale di Pechino, Ministero della salute) rispettivamente con l'azienda sanitaria 10 di Firenze e l'azienda ospedaliero-universitaria di Siena.

I due accordi, che si inseriscono nella School of Policy Health, nel 2013 porteranno in Toscana circa 150 medici specializzati provenienti da tutta la Cina, che faranno attività di formazione su tecnologie sanitarie e modelli organizzativi di eccellenza in sanità presenti sul territorio regionale. Ai partner cinesi (la direttrice Chen Ran) è stata consegnata una mappatura di tutte le eccellenze del sistema sanitario toscano dove i medici potranno effettuare la loro formazione.

Per questa formazione, la Cina paga alla Toscana complessivamente 400.000 euro: 3.300 euro a persona per un'attività di training di tre mesi. In occasione della firma dei due accordi, una delegazione del Bejing Weirenweiye International Medicine Research Center ha visitato alcune eccellenze del sistema sanitario, tra cui la centrale operativa del 118 di Firenze, il reparto di neonatologia dell'ospedale San Giovanni di Dio a Torregalli, la scuola di robotica della Asl 9 di Grosseto, i reparti dell'azienda ospedaliera Le Scotte di Siena, l'ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

Fonte: Asca
Toscana: si rafforza collaborazione con Cina in sanità
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento