Toscana
stampa

Toscana: sostegno non autosufficienti, bando della Regione da 12 milioni

Scade il 30 agosto il bando per il sostegno alla domiciliarità per persone con autonomia limitata della Regione Toscana. Il bando destina 12,3 milioni di euro per il sostegno economico alle famiglie, per favorire la permanenza nel domicilio delle persone non autosufficienti o affette da demenza (nella fase iniziale della malattia).

Percorsi: Disabilità - Toscana
Toscana: sostegno non autosufficienti, bando della Regione da 12 milioni

Due le azioni previste: un contributo da 400 a 700 euro al mese per le persone anziane non autosufficienti; un pacchetto di interventi fino a un massimo di 4.000 euro l'anno per le persone affette da demenza.

Tutte le azioni saranno avviate a settembre dalle società della salute e dalle zone distretto. Sanno erogate alle persone già valutate, o che verranno valutate dall'unità di valutazione multidisciplinare e riconosciute non autosufficienti.

«Assistere una persona non autosufficiente è un impegno molto gravoso per le famiglie», commenta l'assessore alla Salute e al Sociale Stefania Saccardi. »Come Regione- aggiunge- stiamo mettendo in atto tante iniziative per essere vicini alle famiglie e non lasciarle sole in questo impegno».

Anche perché, sottolinea, «é importante che i pazienti non autosufficienti restino quanto più è possibile nel proprio domicilio: è scientificamente dimostrato che restare nel proprio ambiente, a contatto con i propri affetti, può contribuire anche a potenziare gli effetti delle cure, o comunque a non far peggiorare le condizioni psicofisiche». Con questo bando «vogliamo offrire alle famiglie opportunità in più per mantenere le persone con scarsa autonomia a casa propria», conclude.

Fonte: Agenzia Dire
Toscana: sostegno non autosufficienti, bando della Regione da 12 milioni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento