Toscana
stampa

Ucraina, dirittura d’arrivo per la missione moldava delle Misericordie toscane

Il convoglio di aiuti partito sabato da Firenze arriverà all’alba di domani a Chisinau, capitale della Moldavia e ripartirà poi con 6 rifugiati ucraini per la Toscana

Missione delle Misericordie toscane in Moldavia

Ultime centinaia di chilometri per i volontari delle Misericordie toscane partiti sabato da Firenze e diretti in Moldavia con un tir e due furgoni carichi di aiuti umanitari (generi di prima necessità, medicinali, abiti per bambini, alimenti non deperibili) destinati ai cittadini ucraini che in quella Repubblica hanno trovato rifugio dalla guerra. Domani mattina alle 6 dovrebbero passare la dogana e raggiungere l’hub degli aiuti allestito dal governo moldavo a Vatra, vicino alla capitale Chisinau. Dopo aver scaricato i mezzi, la colonna ripartirà, presumibilmente nel primo pomeriggio di domani, martedì, verso l’Italia con a bordo 6 esuli ucraini, che saranno accolti in Toscana in collaborazione con il comune di Siena.

La Moldavia è un paese piccolo (33 mila km quadrati, una volta e mezzo la Toscana e con pochi abitanti in più, circa 4 milioni) che ha dovuto però sostenere un grande flusso di persone (circa 300 mila un mese fa, ridotti oggi a circa centomila) e dove sono stati finora pochi gli aiuti internazionali arrivati.

La Federazione regionale delle Misericordie della Toscana ha allestito questa missione, che di fatto è la più lunga fin qui condotta dalle Misericordie (oltre 2200 km), in stretta collaborazione con l’Ambasciata moldava di Roma, grazie all’interessamento del Console onorario della Repubblica di Moldavia a Firenze, dottor Alessandro Signorini.

Fonte: Comunicato stampa
Ucraina, dirittura d’arrivo per la missione moldava delle Misericordie toscane
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento