Toscana
stampa

Ue: Firenze, torna «The State of the Union» su «Solidarietà in Europa». Apre Mattarella

«Solidarietà in Europa» è il tema scelto per l’edizione 2018 dello Stato dell’Unione, l’appuntamento che da 8 anni si ripete a Firenze e che dal 10 al 12 maggio vedrà il capoluogo toscano teatro di uno dei momenti più accreditati di riflessione sull’Europa. 

Percorsi: Firenze - Unione Europea
Stato dell'Unione

L’Istituto universitario europeo ha già messo on line il nutrito programma che affronterà temi economici, passando dalle politiche monetarie e fiscali agli investimenti sociali, dai temi della migrazione, difesa e sicurezza ai capitoli dei cambiamenti climatici e l’energia. La prolusione è stata affidata al presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, mentre nelle sessioni plenarie che scandiscono il programma del 10 maggio, presso la Badia Fiesolana, figurano i nomi di Michael D. Higgins, presidente irlandese, Marcelo Rebelo de Sousa, presidente del Portogallo.

Il giorno successivo, a Palazzo Vecchio, Firenze, come tradizione, sono previsti gli interventi del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani, e della Commissione Ue Jean-Claude Juncker. Lo stesso giorno anche Prokopios Pavlopoulos, presidente greco, Federica Mogherini, Alto rappresentante Ue e Mario Draghi presidente della Banca centrale europea, Andrej Babiš, primo ministro della Repubblica ceca. Le conclusioni saranno affidate al futuro presidente del Consiglio italiano.

Nell’elenco dei relatori, commissari europei, esponenti del mondo accademico, rappresentanti del mondo economico, dell’industria, di realtà sociali (https://stateoftheunion.eui.eu/).

Fonte: Sir
Ue: Firenze, torna «The State of the Union» su «Solidarietà in Europa». Apre Mattarella
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento