Toscana
stampa

Un sacchetto di riso per aiutare i malati di tumore: l'iniziativa Att

Dal 17 al 27 settembre ordinando un sacchetto di riso dell’Associazione Tumori Toscana sarà possibile, con una piccola offerta, aiutare i malati di tumore curati gratuitamente a domicilio. Le confezioni conterranno riso prodotto dalla Riseria di Morano, tra Monferrato e Vercellese, nel cuore della risicoltura italiana. Sarà possibile ordinare i sacchetti con ritiro presso le sedi di Firenze e Prato oppure con consegna a domicilio.

Percorsi: Sanità - solidarietà
riso

Dall’inizio del Coronavirus l’Associazione Tumori Toscana sta continuando a registrare un importante aumento delle richieste di assistenza a domicilio da parte dei pazienti oncologici del territorio toscano che, ora più che mai, vanno protetti e curati a domicilio.

I fondi raccolti con la campagna del riso saranno destinati all’inserimento di un nuovo medico per far fronte alla crescita del numero di pazienti. “Stiamo affrontando una situazione molto difficile a fianco dei malati di tumore –dice Giuseppe Spinelli, Presidente ATT- Per continuare a portare cure ed assistenza nelle case dei malati c’è davvero bisogno dell’aiuto di tutti. È un momento complicato per tutti ma sono certo che ancora una volta i cittadini toscani sapranno mostrare la loro generosità a chi sta combattendo una dura battaglia e non può essere lasciato solo”. 

Per ordinare il riso e per maggiori informazioni: www.associazionetumoritoscana.it oppure Firenze, Silvia Celli 055. 24.66.666 - ATT Prato e Pistoia, Francesca Magnani 0574. 57.08.35.

Se si preferisce sostenere i malati di tumore con una donazione è possibile scegliere tra:

- conto bancario: IT 20 I 03069 02898 000000001700 - Banca Intesa

- donazione online sul sito ATT

Fonte: Comunicato stampa
Un sacchetto di riso per aiutare i malati di tumore: l'iniziativa Att
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento