Toscana
stampa

VOLONTARIATO, A PISTOIA IL PRIMO MEETING DELLE MISERICORDIE DELLA TOSCANA

Percorsi: Regione

Si terrà a Pistoia, nel Parco della Vergine, dall'1 al 4 giugno il I° Meeting delle Misericordie della Toscana, organizzato dalla neonata Conferenza delle Misericordie della Toscana, regione che costituisce il cuore del movimento: sono 315 infatti le Misericordie in Toscana, oltre la metà di tutte quelle presenti in Italia, e toscani sono oltre la metà dei 600 mila confratelli delle Misericordie d'Italia.

Il programma del Meeting è stato presentato stamani a Firenze dal presidente delle Misericordie d'Italia e della Conferenza delle Misericordie della Toscana, Gianfranco Gambelli, e dal vice-presidente della Conferenza delle Misericordie toscane, Alberto Corsinovi.

Proprio a Pistoia, nel 1899, era nata la Confederazione nazionale delle Misericordie, per dare un maggior coordinamento ad un movimento che aveva secoli di vita: la prima Misericordia era nata infatti a Firenze nel 1244. La Confederazione svolge tutt'ora compiti di coordinamento, rappresentanza e supporto alle varie Confraternite; ma di fronte alle riforme istituzionali che hanno attribuito alle Regioni gran parte delle competenze nelle politiche socio-sanitarie e di welfare, si impone una nuova articolazione del movimento a livello regionale: da qui la nascita delle Conferenze regionali delle Misericordie. Un processo che riguarda tutte le regioni, ma che è ovviamente più avanzato in Toscana, dove il movimento ha le sue radici.

“Abbiamo pensato questo incontro –ha detto Alberto Corsinovi- per offrire a tutti i confratelli, ai nostri volontari, un momento di incontro, al di fuori delle emergenze e dell'impegno concreto di tutti i giorni, per confrontarsi e dibattere sul significato dell'essere volontario oggi.”

Nel programma sono previsti diversi incontri e dibattiti con esponenti istituzionali: si parlerà di protezione civile con l'assessore regionale Marino Artusa (venerdì 2 giugno, ore 15), di politiche di integrazione e solidarietà con l'assessore regionale Gianni Salvadori (venerdì 2 giugno, ore 17,30), di sanità con l'assessore regionale Enrico Rossi, atteso per sabato 3 giugno. La mattina di domenica 4 giugno, alla cerimonia conclusiva, sarà presente il presidente della regione Toscana, Claudio Martini, mentre il ministro Vannino Chiti ha assicurato, compatibilmente con i suoi impegni istituzionali, una sua visita.

Durante i quattro giorni i volontari compiranno esercitazioni e si sfideranno in alcune simulazioni di interventi di soccorso, ma avranno anche momenti si svago e socializzazione, con un torneo di calcetto tra le varie Misericordie della Toscana, mentre le serate saranno animate da rappresentazioni teatrali, concerti di musica rock e, sabato, da giochi pirotecnici. (cs)

Misericordie «regionali» per un salto di qualità. Intervista al presidente Gambelli

VOLONTARIATO, A PISTOIA IL PRIMO MEETING DELLE MISERICORDIE DELLA TOSCANA
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento