Toscana
stampa

VOLONTARIATO, DAL 2 AL 4 LUGLIO A LIVORNO MEETING REGIONALE DELLE MISERICORDIE E GRUPPI FRATRES

Percorsi: Regione
Parole chiave: croce rossa (9), anpas (19), volontariato (316), fratres (18), misericordie (157)

Sarà anche l'occasione per un primo confronto sulla legge regionale su volontariato e trasporto sanitario tra le principali associazioni toscane e il neo-assessore regionale alla sanità, Daniela Scaramuccia, il Meeting delle Misericordie della Toscana e dei Gruppi donatori sangue Fratres, in programma da venerdì 2 a domenica 4 luglio a Livorno.
L'appuntamento, in collaborazione con il Cesvot, prevede un denso programma di dibattiti, incontri con ospiti, momenti di preghiera, esercitazioni e spazi ludici alla rotonda di Ardenza, nella città labronica e sarà anche l'occasione per celebrare i 415 anni dalla fondazione della Misericordia di Livorno.
A presentarlo stamani a Firenze il Presidente della Federazione delle Misericordie della Toscana, Alberto Corsinovi, il Presidente dei Gruppi Fratres della Toscana, Francesco Scarano, il Preposto della Misericordia di Livorno, Enrico Della Bella, il Coordinatore del settore emergenza delle Misericordie toscane, Federico Bonechi.
Al Meeting è prevista anche la presenza del Governatore della Toscana, Enrico Rossi e dell'Assessore regionale all'agricoltura Gianni Salvadori.
Uno dei momenti centrali sarà indubbiamente la tavola rotonda sul sistema sanitario e sociale regionale, in programma sabato 3 luglio (ore 11,00), in cui l'assessore regionale Daniela Scaramuccia, si confronterà con i vertici delle tre realtà che assicurano il servizio di soccorso sanitario in Toscana: Alberto Corsinovi, Presidente della Federazione toscana delle Misericordie, che associa 270 delle 300 Misericordie della Toscana, Attilio Farnesi, vicepresidente dell'Anpas regionale e Pasquale Morano, Direttore regionale della Croce Rossa. Sarà l'occasione per un primo confronto sulla nuova legge che la Regione sta elaborando in materia e che presto sarà esaminata in Commissione Consiliare e infine in aula.
“Il Meeting – ha detto Corsinovi - sarà l'occasione per confrontarci con le istituzioni pubbliche per fugare dubbi e paure, che esistono oggi nel nostro movimento, in vista dell'approvazione della nuova legge regionale sul trasporto sanitario e sull'impegno sociale delle nostre associazioni, che vogliono evidentemente mantenere la propria identità e idealità e che non potrebbero in alcun modo accettare ‘pubblicizzazioni'. Ma questo appuntamento – ha proseguito Corsinovi - vuole essere soprattutto un momento di incontro di tutti i nostri volontari, a qualsiasi livello e qualunque sia il loro tipo di impegno, per condividere tutti gli aspetti della vita del nostro movimento. Comprese le problematiche e le polemiche che strumentalmente di volta in volta affiorano anche sui media e che in questo contesto potremo affrontare tra di noi in modo certamente più costruttivo.”
Francesco Scarano, presidente toscano dei Gruppi Fratres, nati 60 anni fa in seno alle Misericordie, ha lanciato l'allarme sulla carenza di sangue: “In questo momento la Toscana è senza sangue – ha detto -. Siamo abituati a pensarci autosufficienti da questo punto di vista, ma da alcuni mesi non è così e il sistema sanitario è obbligato a reperire sangue in altre regioni. Sono aumentati i consumi, per un'attività sanitaria molto importante e di qualità, che richiama anche pazienti da altre regioni, ma non è aumentata di pari passo la donazione. Nel 2009 ad esempio il consumo è cresciuto dell'8%, ma le donazioni solo del 6%.” In Toscana esistono 305 gruppi Fratres, che nel 2009 hanno raccolto 75 mila donazioni.

IL PROGRAMMA - Già venerdi mattina l'area adiacente alla rotonda di Ardenza si animerà con l'allestimento del campo per la sistemazione dei volontari, mentre l'apertura ufficiale del Meeting avverrà alle 18.00, con la Fanfara dell'Accademia navale e il saluto delle autorità cittadine.
Venerdì sera (ore 21,30) in programma un pellegrinaggio al santuario di Montenero, concluso da una veglia di preghiera sul sagrato del santuario guidata da monsignor Franco Agostinelli, guida spirituale del movimento delle Misericordie d'Italia.
Sabato mattina, oltre alla tavola rotonda con l'assessore Scaramuccia in programma un incontro sulla formazione dei volontari di Misericordie e Fratres e ‘Soccorrendo 2010' - il Gran Premio del soccorso, in cui 36 squadre provenienti da tutta la Toscana si confronteranno per testare le migliori capacità e tecniche di soccorso.
Nel pomeriggio (ore 14,15) si parlerà dell'attività di antincendio boschivo, un settore in cui l'impegno delle Misericordie è sempre più forte, alla presenza anche dell'Assessore regionale all'agricoltura Gianni Salvadori. Sempre nel pomeriggio in programma due incontri sul ruolo del volontariato nelle maxi emergenze sanitarie e di protezione civile. Dalle 21 in poi serata musicale con spettacolo pirotecnico.
Domenica mattina, alla chiusura del Meeting, sarà presente anche il Governatore della Toscana, Enrico Rossi, che presenzierà all'inaugurazione dei 5 nuovi mezzi della nuova Unità Regionale di Valutazione delle Misericordie per le grandi emergenze; una struttura la cui necessità è emersa alla luce della tragica esperienza di un anno fa a Viareggio.
Alle 12,15 i confratelli parteciperanno alla Santa messa nel Duomo di Livorno, officiata dal vescovo, monsignor Simone Giusti. (cs)

VOLONTARIATO, DAL 2 AL 4 LUGLIO A LIVORNO MEETING REGIONALE DELLE MISERICORDIE E GRUPPI FRATRES
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento