Toscana
stampa

Verso il digitale, l’impegno di Camera di Commercio e Punto impresa digitale per le imprese fiorentine

Bassilichi: “Investire nel digitale porta sempre risultati ma dobbiamo migliorare”. Salvini: “I prossimi appuntamenti con testimonial d’eccezione per promuovere cultura digitale nelle imprese”.

Percorsi: Commercio
camera di commercio

Il digitale può realmente implementare l’attività d’impresa ma, al momento, le aziende del territorio fiorentino non sembrano aver colto del tutto questa opportunità. Solo l’8,2% delle attività manifatturiere, infatti, ha una “connotazione tecnologica digitale alta o medio-alta”. Questo ritardo emerge con evidenza dai dati diffusi dalla Camera di Commercio di Firenze quest’oggi.

Nell’occasione e per proseguire nel percorso intrapreso verso il digitale è stato presentato anche il nuovo calendario del Punto impresa digitale, lo strumento operativo della Camera di Commercio che accompagna le attività economiche nella trasformazione digitale, che ne stimola i processi innovativi, ne valuta la maturità digitale, indirizzando le imprese verso bandi e investimenti tecnologici.

“Chi ha investito nel digitale, ha sempre avuto risultati positivi”, ha sottolineato il Presidente della Camera di Commercio Leonardo Bassilichi, che ha aggiunto: “Il numero delle imprese lontane dalla digitalizzazione, oltre il 70%, è ancora troppo alto e non va bene. In questo momento, siamo giustamente concentrati sulla crisi energetica e sulle possibili soluzioni ma non possiamo abbandonare il digitale”. Da qui la volontà di riprendere e rilanciare la diffusione del digitale tra le imprese con il nuovo programma. A margine, c’è stato modo anche di parlare del nuovo governo: per Bassilichi è fondamentale la “continuità”, rinnovando la disponibilità della Camera di Commercio a collaborare “sul fronte delle energie rinnovabili, che per noi non devono avere più limiti burocratici”.

“Il grado di digitalizzazione è ancora basso, anche se c’è stato un passo avanti negli ultimi due anni”, a dirlo il Segretario Generale Giuseppe Salvini, che annuncia il rinnovato impegno della Camera di Commercio: “Lanceremo una serie di seminari con testimonial d’eccezione a partire dal 12 ottobre con ACF Fiorentina, un caso di successo in termini di sviluppo digitale, nel merchandising e non solo”. Riassumendo quanto fatto da Punto impresa digitale, Salvini ha ricordato, inoltre, “le oltre 500 consulenze, i più di 800 assesment e i 90 webinar e seminari” organizzati e i “2,7 milioni di euro i voucher per gli investimenti in 4.0 a 461 imprese”.

Il programma di Punto impresa digitale prevede: blockchain e NFT mercoledì 12 ottobre; social network e reputazione sul web giovedì 10 novembre, sempre a novembre lunedì 28 si analizzeranno le strategie di vendita online, che avranno spazio anche il 18 gennaio con gli e-commerce; a febbraio, giovedì 23 rebranding e web design, con focus sulla cultura; martedì 21 marzo il rapporto tra artigianato e tecnologia; infine, la sostenibilità e il digitale martedì 18 aprile. Gli incontri si svolgeranno all’Auditorium della Camera di Commercio di Firenze a partire dalle ore 10.

Verso il digitale, l’impegno di Camera di Commercio e Punto impresa digitale per le imprese fiorentine
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento