Toscana
stampa

Viareggio, sacerdote fermato da polizia per aver comprato droga. L'arcivescovo di Lucca Giulietti, "sto verificando quanto effettivamente successo"

Un prete lucchese sarebbe stato fermato dalla Polizia stradale dopo aver acquistato cocaina e segnalato alla prefettura come assuntore di stupefacenti. L'arcivescovo di Lucca Paolo Giulietti, dopo essere venuto a conoscenza della vicenda, fa sapere in una nota che "sta affrontando con lui la questione" in attesa "di verificare quanto effettivamente successo"

Polizia

"In merito alla notizia che vede coinvolto un sacerdote della arcidiocesi di Lucca, l'arcivescovo monsignor Paolo Giulietti si è subito attivato per comprendere le circostanze di quanto avvenuto. Lo stesso arcivescovo, rintracciato il sacerdote, sta affrontando con lui la questione in attesa, ripete, di verificare quanto effettivamente successo". Lo scrive l'arcidiocesi di Lucca in una nota relativa alla vicenda del parroco della Versilia trovato da una pattuglia della Polstrada a comprare cocaina per uso personale nella pineta di Migliarino Pisano, lungo l'Aurelia.

La vicenda risalirebbe ad alcuni giorni fa e riguarda un sacerdote che, secondo quanto si apprende, svolge la sua attività religiosa in Versilia. La droga era in una bustina e in quantità giudicata per uso personale pertanto è scattata solo la segnalazione amministrativa.

Fonte: Tog
Viareggio, sacerdote fermato da polizia per aver comprato droga. L'arcivescovo di Lucca Giulietti, "sto verificando quanto effettivamente successo"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento