Vita Chiesa

Vita Chiesa stampa

Nella chiesa di santa Maria Forisportam, santa Maria Bianca per i lucchesi, è custodita una bellissima statua della vergine Assunta, un esempio di arte barocca (la scultura è del 1761) che è la conclusione di uno straordinario percorso artistico e spirituale custodito in questa chiesa e che ha come soggetto la Vergine Maria.

“La vecchiaia è il tempo propizio per la testimonianza commossa e lieta” dell’attesa del regno di Dio. Nella vecchiaia, “le opere della fede, che avvicinano noi e gli altri al regno di Dio, stanno ormai oltre la potenza delle energie, delle parole, degli slanci della giovinezza e della maturità. Ma proprio così rendono ancora più trasparente la promessa della vera destinazione della vita: un posto a tavola con Dio, nel mondo di Dio”.

"Al centro della lettura del libro del Siracide che ha aperto la liturgia della parola di questa Santa Messa nella festa di San Lorenzo si staglia l’immagine della «fiamma avvolgente» e del «fuoco» (Sir 51,4), per il saggio potente simbolo delle prove e delle tribolazioni in cui ha potuto sperimentare la salvezza di Dio, motivo ora della sua lode. L’immagine si traduce in realtà nel contesto dell’odierna festa, in quanto proprio il fuoco fu lo strumento ultimo del martirio di Lorenzo e quindi il motivo per cui siamo esortati a unirci al suo ringraziamento a Dio che da quel fuoco lo ha portato con sé nella gloria eterna della comunione dei santi". Lo ha detto l'arcivescovo di Firenze, card. Giuseppe Betori, nell'omelia proclamata questa mattina nella Basilica di San Lorenzo a Firenze per la festa di San Lorenzo.