Vita Chiesa

Vita Chiesa stampa

Giornata di festa per la Polizia penitenziaria, che ieri ha festeggiato il suo patrono, San Basilide martire. La cerimonia, in forma ristretta in ottemperanza alle normative anticontagio, si è svolta nel piazzale esterno della casa circondariale della Dogaia con una messa celebrata dal vescovo di Prato, mons. Giovanni Nerbini, e concelebrata dal cappellano, don Enzo Pacini, e dal cappellano storico del carcere, don Leonardo Basilissi. Presenti il direttore della casa circondariale di Prato Vincenzo Tedeschi, il comandante della Polizia penitenziaria di Prato Barbara D’Orefice e alcuni agenti.

Pur nella complessità del momento, la Chiesa di Grosseto non si tira da parte rispetto al desiderio e al compito di essere tra la gente e vicina ad essa. A partire dai più piccoli. E’ per questo che neppure quest’anno si rinuncia a proporre i GrEst, ovvero spazi di incontro, aggregazione e crescita per i bambini e i preadolescenti. Sono quattro, quest’anno, le Parrocchie che sono riuscite a strutturarsi per offrire questo servizio: Addolorata, Cottolengo, Santa Lucia e Roselle.

Cade l’obbligo dei guanti per il sacerdote al momento della distribuzione della Comunione ai fedeli. Gli sposi non dovranno più indossare la mascherina durante la celebrazione del loro matrimonio. Lo precisa una nota del ministero dell’Interno in risposta ai due quesiti posti lo scorso 17 giugno dalla segreteria generale della Cei che al riguardo chiedeva deroghe a quanto stabilito in precedenza. 

Dal 2005 un piccolo gruppo di Trappiste  partite dal monastero toscano di Valserena si è stabilito ad Aleppo. Suor Veronica racconta la loro vita, in un Paese duramente segnato dalle conseguenze della guerra. Il loro appello: fermare l'embargo che affama la popolazione.