Vita Chiesa

Vita Chiesa stampa

Papa Francesco ha dedicato la prima udienza in Aula Paolo VI, dopo il lockdown, alla figura di Elia, "uomo dalla fede cristallina, integerrimo, incapace di compromessi meschini", che "è l'esempio di tutte le persone di fede che conoscono tentazioni e sofferenze, ma non vengono meno all'ideale per cui sono nate". La vita non è una "cavalcata di vittorie e di successi".

“In questo tempo inedito a causa della pandemia, l’insegnamento di Papa Francesco continua a tracciare una strada ben precisa e percorribile da tutti gli uomini di buona volontà”. Lo afferma il card. Gualtiero Bassetti, arcivescovo di Perugia-Città della Pieve e presidente della Cei, in una nota sull’enciclica “Fratelli tutti” sulla fraternità e l’amicizia sociale.

Sabato 26 settembre il vescovo di Pescia (Pistoia), monsignor Roberto Filippini, era risultato positivo al tampone per Covid-19. Per questo motivo, seppur asintomatico, aveva subito annullato la presenza a tutti gli appuntamenti in programma e si era messo in quarantena. Ne aveva dato notizia lui stesso in una lettera pubblicata sul profilo Fb della diocesi. Oggi monsignor Filippini ha inviato un messaggio di saluto indirizzato ai presbiteri, diaconi e fedeli. Lo pubblichiamo di seguito.

“Non so dire se le strutture multilaterali sono pronte ad accettare sfida del Papa. Io direi che all’interno delle strutture multilaterali c’è una certa sofferenza”. Lo ha detto il card. Pietro Parolin, segretario di Stato Vaticano, rispondendo ad una domanda del direttore della Sala Stampa della Santa Sede, Matteo Bruni, durante la conferenza stampa di presentazione dell’enciclica “Fratelli tutti”.