Vita Chiesa

Vita Chiesa stampa

Niente Messa di Mezzanotte, niente luci, né concerti e serate conviviali e soprattutto nessun ricevimento per lo scambio di auguri: sarà un Natale di assoluta sobrietà quello che la comunità caldea si appresta a vivere. A soli 5 giorni dal Natale il Patriarcato caldeo di Baghdad ha deciso di annullare la Messa di Mezzanotte nelle chiese della capitale.

Le offerte raccolte nelle chiese di Prato in occasione delle celebrazioni del fine settimana prossimo verranno devolute ai centri d’ascolto delle Caritas parrocchiali presenti sul territorio diocesano, stazioni di prossimità che assieme alle conferenze della San Vincenzo, ai gruppi di volontariato Vincenziano e all’associazione Giorgio La Pira, costituiscono il sistema Mirod (messa in rete degli osservatori diocesani).

Un lavoro che ha visto coinvolti, per oltre un anno e mezzo, detenuti di diverse culture, estrazioni e religioni. È il presepe realizzato nel Giardino degli incontri della casa circondariale di Firenze, dove resterà esposto in maniera permanente. L’inaugurazione è prevista per il 23 dicembre, alle 11, quando l’arcivescovo, il card. Giuseppe Betori, in occasione della messa in vista del Natale, lo benedirà.