Vita Chiesa
stampa

A Massa una tre giorni biblica sul Vangelo di Giovanni

Una «Tre giorni biblica» al via da oggi, fino al 1° settembre, nei locali della parrocchia di Maria Ss. Mediatrice ad Avenza (Massa). A organizzarla la diocesi di Massa Carrara-Pontremoli, che la indica come una occasione per «riflettere sul testo del vangelo di san Giovanni che sarà il testo di riferimento del prossimo anno pastorale per i ‘Gruppi di ascolto della Parola’ e per riflettere su alcuni aspetti di particolare significato per la vita personale, assieme a momenti di preghiera comunitaria».

Vangelo

 Oltre agli animatori dei “Gruppi di ascolto della Parola” e agli studenti della Scuola teologica diocesana, sono invitati tutti gli operatori pastorali della catechesi, della liturgia e della carità, nonché gli insegnati di religione. La prima relazione è a cura di don Pietro Pratolongo, preside della Scuola diocesana di formazione teologico-pastorale, dal titolo: “Il Vangelo di Giovanni e la liturgia. Le tracce di una vita celebrata”. Domani, invece, interverrà don Piergiorgio Paolini, docente emerito di Esegesi biblica dello Studio teologico interdiocesano “Bartoletti” di Camaiore, con due relazioni dal titolo “L’opera giovannea, le coordinate fondamentali” e “Il libro dei segni”. Seguiranno due comunicazioni a cura di don Simone Giovannella e Chiara Mariotti, docenti di esegesi biblica. Infine, il 1° settembre è in programma una quarta relazione a cura di don Alessandro Biancalani dal titolo “Il segno dei pani. L’itinerario di Gv 6”. Ad aprire la “Tre giorni biblica” l’intervento del vescovo diocesano, mons. Giovanni Santucci, che domenica 1° settembre presiederà la celebrazione eucaristica.

Fonte: Sir
A Massa una tre giorni biblica sul Vangelo di Giovanni
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento