Vita Chiesa
stampa

A Pistoia arrivano i linguaggi del divino, il festival della teologia

«Credo. Aiutami nella mia incredulità». Questa affermazione fragile ma colma di attesa, fiduciosa e consapevole allo stesso tempo, dà il titolo all’edizione 2019  de  «I linguaggi del divino», un evento giunto ormai alla sua terza edizione e che si configura come un vero e proprio festival di teologia.

logo

La proposta di questa nuova edizione offre l’opportunità di approfondire il tema del credere oggi con l’aiuto di figure di primo piano della riflessione teologica italiana. L’apertura del programma, prevista per il 5 ottobre alle 17, è affidata a monsignor Rino Fisichella, presidente del pontificio consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, che tratterà il tema «credere oggi». La stessa sera, alle 20.30, Andrea Gambetta, produttore cinematografico, racconterà della sua esperienza a fianco di Wim Wenders, nella produzione del docufilm «Papa Francesco. Un uomo di parola».
Tra i relatori Cecilia Costa (10 ottobre ore 21) sociologa, nominata recentemente da papa Francesco consultore della segreteria generale del sinodo dei vescovi; don Luigi Maria Epicoco (venerdì 11 ottobre ore 17), il poeta Davide Rondoni (sabato 19 ottobre ore 10.30).
«Credere appartiene, forse anche nella sua forma più secolarizzata, all’uomo contemporaneo» afferma il vescovo di Pistoia Fausto Tardelli: «Oggi il vero nemico del credere non è più l’ateismo militante o l’ideologia, ma l’indifferenza». Anche quest’anno gli eventi saranno ospitati in alcuni splendidi ambienti ecclesiali della città di Pistoia: la chiesa barocca di Sant’Ignazio di Loyola, l’ex refettorio del convento di San Domenico con i suoi affreschi, la sala capitolare tardogotica del convento di San Francesco.

A Pistoia arrivano i linguaggi del divino, il festival della teologia
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento