Vita Chiesa
stampa

ASSEMBLEA CCEE, «L'EUROPA PERDERÀ IL SUO FUTURO SE PERDERÀ LA FAMIGLIA»

Aumento dei divorzi e degli aborti, diminuzione delle coppie che contraggono il matrimonio, aumento delle unioni di fatto, delle famiglie monoparentali e dei bambini nati fuori dal matrimonio, crescita delle forme di convivenze con o senza riconoscimento civile, allungamento dell'età in cui i giovani contraggono il matrimonio. Sono questi gli elementi che delineano l'attuale scenario europeo. Di questa situazione hanno trattato oggi a Fatima i presidenti delle 34 Conferenze episcopali europee (Ccee). “Se in teoria i sondaggi testimoniano come il matrimonio e la famiglia siano gli ideali prioritari dei giovani – si legge nel comunicato sui lavori diffuso questa sera - nella prassi aumentano i fallimenti e diminuiscono i matrimoni. È in crisi, di fatto, la forma tradizionale della famiglia. In Europa, le famiglie vivono in un contesto dominato da una mentalità individualista e secolarizzata, in un ambiente che minimizza il ruolo primordiale della famiglia e lo sottopone agli interessi effimeri e materialisti della società. Molti considerano oggi il matrimonio come un semplice contratto tra due persone”. Ai vescovi che hanno analizzato la situazione dell'istituzione del matrimonio e della famiglia dai punti di vista giuridico, istituzionale, sociale e pastorale nei Paesi delle 34 Conferenze episcopali d'Europa si sono presentate anche nuove sfide legate ai matrimoni misti (diverse confessioni cristiane) o tra persone di diverse religioni. Si aggiunge il fenomeno delle migrazioni per cui alcuni Paesi vedono molte famiglie in movimento, espatriate alla ricerca di un lavoro: realtà che sta divenendo una delle principali cause di separazioni e di divorzi. “Ci sono tuttavia segni di ripresa nella politica stessa – si legge nel comunicato del Ccee - soprattutto per la questione demografica, per il contributo della famiglia alla coesione sociale e per l'educazione dei figli. Si incontrano sempre più giovani coppie decise a vivere pienamente il loro matrimonio ed avere più figli”. Nel confermare il primato della formazione dei fidanzati e degli sposi, i vescovi europei aggiungono che “oggi più che mai la Chiesa in Europa è decisa a riaffermare che il futuro della società europea passa attraverso la famiglia. L'Europa perderà il suo futuro se perderà la famiglia”.
Sir

ASSEMBLEA CCEE, «L’EUROPA PERDERÀ IL SUO FUTURO SE PERDERÀ LA FAMIGLIA»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento