Vita Chiesa
stampa

ASSOCIAZIONI: COMUNIONE E LIBERAZIONE, DON CARRON CONFERMATO PRESIDENTE

Don Julian Carròn è stato “confermato all'unanimità”, con una sola scheda bianca, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione per i prossimi sei anni. A darne notizia è la stessa associazione, allo scadere del primo mandato di Carron, che il 19 marzo 2005 era succeduto a don Luigi Giussani alla guida del movimento, dopo la morte del fondatore (22 febbraio 2005). All'incontro, svoltosi l'8 marzo, hanno partecipato, con un'unica assenza dovuta a impegni improrogabili, tutti i componenti della Diaconia centrale della Fraternità di Comunione e Liberazione. Le operazioni di voto si sono svolte a scrutinio segreto; il seggio elettorale è stato presieduto da mons. Massimo Camisasca, superiore generale della Fraternità sacerdotale dei missionari di San Carlo Borromeo. Comunione e liberazione è un movimento ecclesiale il cui scopo è “l'educazione cristiana matura dei propri aderenti e la collaborazione alla missione della Chiesa in tutti gli ambiti della società contemporanea”. È nato in Italia nel 1954 quando don Luigi Giussani diede vita, a partire dal Liceo classico “Berchet” di Milano, a un'iniziativa di presenza cristiana chiamata Gioventù Studentesca (GS). Attualmente Comunione e Liberazione è presente in circa settanta Paesi in tutti i continenti.

ASSOCIAZIONI: COMUNIONE E LIBERAZIONE, DON CARRON CONFERMATO PRESIDENTE
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento