Vita Chiesa
stampa

Anno della fede, «lettera» ai toscani

Pubblichiamo il comunicato sui lavori della Conferenza episcopale toscana, tenutasi all'Eremo di Lecceto (Malmantile - Firenze) il 1° e 2 ottobre 2012. Tra le decisioni prese, quella di una Lettera dell'episcopato toscano sul tema della fede.

Parole chiave: anno della fede (24), cet (54)

Pubblichiamo il comunicato sui lavori della Conferenza episcopale toscana, tenutasi all'Eremo di Lecceto (Malmantile - Firenze) il 1° e 2 ottobre 2012.

 

 

 

Nei giorni 1 e 2 ottobre scorsi si è riunita all'Eremo di Lecceto (Firenze) la Conferenza Episcopale Toscana. I Vescovi hanno espresso anzitutto loro piena adesione all'invito del Santo Padre Benedetto XVI a vivere un Anno della Fede (nel cinquantesimo anniversario dell'apertura del Concilio Vaticano II e nel ventennale della pubblicazione del Catechismo della Chiesa Cattolica) come tempo di grazia spirituale per «un'autentica e rinnovata conversione al Signore, unico Salvatore del mondo». Non mancheranno quindi nelle diocesi iniziative concrete, come chiede il Papa, «per la riscoperta e lo studio dei contenuti fondamentali della fede» e per «un più convinto impegno ecclesiale a favore di una nuova evangelizzazione, per riscoprire la gioia nel credere e ritrovare l'entusiasmo nel comunicare la fede». I Vescovi si sono impegnati anche a pubblicare, nei prossimi mesi, una Lettera dell'episcopato toscano sul tema della fede per sostenere il cammino delle comunità e dei singoli fedeli. Strettamente connessa all'Anno della fede è anche l'Assemblea generale del Sinodo dei Vescovi sulla nuova Evangelizzazione, a cui partecipa tra i rappresentanti dell'episcopato italiano anche il Presidente della Conferenza Episcopale Toscana, l'arcivescovo di Firenze cardinale Giuseppe Betori che si farà interprete, all'interno di questo consesso mondiale, della sensibilità pastorale tipica delle Chiese toscane.

Nel mese di ottobre tradizionalmente dedicato alle Missioni i vescovi toscani esortano le comunità cristiane a vivere anche questo tempo con una particolare attenzione alla nuova evangelizzazione, non solo attraverso il sostegno alle missioni «ad gentes» in territori lontani ma anche guardando alle tante persone intorno a noi che attendono di ricevere l'annuncio di Cristo Risorto.

Condividendo il cammino della Chiesa italiana per un rinnovamento dei percorsi di iniziazione cristiana, i Vescovi toscani hanno approvato un documento della Commissione regionale per la Dottrina della fede, l'Evangelizzazione e la Catechesi che servirà come traccia di approfondimento per la riflessione all'interno delle diocesi e delle parrocchie sull'iniziazione cristiana e sui percorsi catechistici per bambini e ragazzi.

Attenzione speciale è stata riservata alla situazione dei Seminari, proseguendo una riflessione già avviata nelle sessioni precedenti. Si è giunti a condividere alcuni punti di particolare importanza che dovranno guidare l'azione dei formatori dei Seminari in tutta la Toscana, sia per ciò che concerne il discernimento vocazionale che per quanto riguarda la formazione umana, spirituale, teologica e pastorale dei candidati al sacerdozio. È stato discusso anche un progetto di documento sul diaconato permanente, al fine di condividere criteri comuni riguardo al discernimento, alla formazione e al ministero stesso.

Continua l'iter di preparazione verso la Settimana Sociale dei Cattolici Toscani, che è fissata nei giorni 3-5 maggio 2013 a Pistoia. I Vescovi si sono impegnati a seguire da vicino questa iniziativa che dovrà aiutare a contestualizzare nell'ambito regionale l'Agenda per l'Italia approvata dopo la Settimana Sociale nazionale di Reggio Calabria, secondo le accentuazioni che la situazione della Toscana richiede.

Nel corso dell'assemblea della Conferenza Episcopale Toscana sono stati rinnovati, come da statuto, due consiglieri di Presidenza, con la nomina di mons. Mario Meini, Vescovo di Fiesole, e mons. Claudio Maniago, Vescovo ausiliare di Firenze, che vanno a sostituire l'Arcivescovo di Siena - Colle Val d'Elsa - Montalcino mons. Antonio Buoncristiani e l'Arcivescovo di Arezzo - Cortona - Sansepolcro mons. Riccardo Fontana.

L'incontro ha dato anche modo ai Vescovi toscani di esprimere la vicinanza e l'amicizia al Vescovo mons. Gastone Simoni che lascia il servizio pastorale della diocesi di Prato e a mons. Franco Agostinelli, che si appresta a sostituirlo dopo aver guidato per dieci anni la diocesi di Grosseto.

L'«Anno della fede» nelle Diocesi toscane

Una lettera dei vescovi toscani per l'Anno della fede

Il servizio video di Riccardo Bigi

Anno della fede, «lettera» ai toscani
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento