Vita Chiesa
stampa

Arriva a Firenze una reliquia del beato Carlo Acutis, sarà conservata nella chiesa di Sant'Ambrogio

Domenica 24 ottobre verrà accolta nella Basilica di Santa Croce la reliquia del Beato Carlo Acutis. La reliquia sarà donata alla Parrocchia di Sant'Ambrogio e San Giuseppe che custodisce nella chiesa di Sant'Ambrogio il miracolo eucaristico a cui il beato Carlo Acutis era molto devoto.

volantino

Saranno presenti la famiglia del beato Carlo e il Cardinale Ernest Simoni, che presenzierà alla celebrazione eucaristica.Alle ore 17 la mamma di Carlo Acutis, Antonia Salzano, terrà una testimonianza e a seguire, alle ore 18, avrà luogo la celebrazione dell'Eucaristia."Carlo è un fenomeno di santità che coinvolge tutti, che spinge i ragazzi ad avvicinarsi alla Chiesa, che aiuta chi è lontano dalla fede" afferma padre Carlos Acácio Gonçalves Ferreira, rettore del santuario della Spogliazione di Assisi dove ssi trova la tomba del giovane beatificato nel 2020.
Carlo nacque a Londra,  il 3 maggio 1991. Visse a Milano, ma trascorse lunghi periodi ad Assisi, dove respirò la spiritualità di San Francesco. Colpito da una forma di leucemia fulminante, la visse come prova da offrire per il Papa e per la Chiesa. Lasciò questo mondo il 12 ottobre 2006. I resti mortali riposano dal 6 aprile 2019 ad Assisi, nella chiesa di Santa Maria Maggiore – Santuario della Spogliazione.  Il 10 ottobre 2020 è stato beatificato nella basilica papale di San Francesco alle ore 16.30, in una celebrazione presieduta dal cardinale Agostino Vallini, legato pontificio per le basiliche di San Francesco e di Santa Maria degli Angeli in Assisi.il Card. Simoni ha rilasciato lo scorso 12/10 in occasione della memoria del beato Carlo Acutis:Così si espresse il cardinale Simoni lo scorso 12 ottobre in occasione della memoria del beato Carlo Acutis: "giovane straordinario, che con la sua sublime condotta terrena, illuminato dallo Spirito Santo nella ferialità dei giorni, vissuta nell'autenticità della vera fede alla luce del Vangelo è ora venerato in tutto il mondo da tanti giovani, per loro è un esempio potentissimo, guardando a lui come un modello di vita da seguire per ricercare la verità dell’esistenza in questo mondo. Il Beato Carlo in vita sulle orme del Serafico Padre San Francesco sempre si è dedicato nel silenzio ad aiutare i più bisognosi ed i fragili con autentica carità cristiana. Carlo innocente, casto e puro, sempre è stato fortemente attaccato ed innamorato della Santissima Eucarestia che riceveva ogni giorno amando ripetere: l'Eucarestia è la mia autostrada per il cielo"

Arriva a Firenze una reliquia del beato Carlo Acutis, sarà conservata nella chiesa di Sant'Ambrogio
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento