Vita Chiesa
stampa

Assisi, il grazie dei frati alla Toscana, ricordando La Pira: "Non deleghiamo la politica a faccendieri arrivisti"

"Grazie Toscana": così si è espresso fra Mauro Gambetti, Custode del convento di Assisi. Nelle sue parole la citazione degli artisti toscani, da Cimabue a Giotto, fino a "l'umile e francescano Giorgio La Pira"

Percorsi: Assisi - Politica - San Francesco

"In Italia e in Europa abbiamo nostalgia della cultura politica. Oggi urge ricostruire una cultura politica" ha affermato padre Mauro Gambetti, custode del convento di Assisi, ricordando Giorgio La Pira e la sua visione di politica come servizio ai bisogni delle persone e per l'unità dei popoli. "Oggi - ha detto - non si può delegare il compito politico a qualcuno, per quanto possa essere illuminato, né lo si può consegnare a qualche arrogante arrivista (troppi!) Ogni uomo è politico ed è chiamato all'impegno politico che è, come diceva La Pira, un impegno di umanità e santità. Fare politica è compito di ciascuno di noi, per far risorgere l'Italia, l'Europa".

Assisi, il grazie dei frati alla Toscana, ricordando La Pira: "Non deleghiamo la politica a faccendieri arrivisti"
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento