Vita Chiesa
stampa

BELGIO: PEDOFILIA, PADRE LOMBARDI SU RIDUZIONE ALLO STATO LAICALE DEL VESCOVO DI BRUGES

Parole chiave: belgio (34), abusi sessuali (187), benedetto xvi (2612)

La riduzione allo stato laicale dell'ex vescovo di Bruges, mons. Roger Vangheluwe, reo confesso di aver abusato per anni di un ragazzo, è una decisione che prenderà personalmente il Papa e che richiederà tempo. Così padre Federico Lombardi, direttore della sala stampa vaticana, spiega in una dichiarazione diffusa in edizione speciale da Cathobel, la news letter della Chiesa cattolica del Belgio, la situazione di mons. Vangheluwe. “Si capisce – afferma padre lombardi – la preoccupazione della società e della Chiesa belga, per la gravità dei fatti commessi nel passato dall'ex vescovo di Bruges”. “Questa preoccupazione è condivisa dal Papa e dai suoi collaboratori”. Per quanto riguarda l'ex vescovo di Bruges, le decisioni – aggiunge padre Lombardi -“sono state prese rapidamente: e cioè la dimissione e il ritiro dal ministero. Attualmente mons. Roger Vangheluwe ha anche lasciato la sua diocesi”. Riguardo invece la questione relativa ad un'eventuale perdita dello stato clericale, “questa decisione – ha detto padre Lombardi - non è stata ancora presa. La Nunziatura ha informato le autorità romane del risentimento della società belga e continuerà a farlo. Tuttavia la decisione appartiene al Papa e bisogna tenerne conto”. (Sir)

BELGIO: PEDOFILIA, PADRE LOMBARDI SU RIDUZIONE ALLO STATO LAICALE DEL VESCOVO DI BRUGES
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento