Vita Chiesa
stampa

BENEDETTO XVI: AI PRESIDENTI DI ARGENTINA E CILE, PRIVILEGIARE SEMPRE LA VIA DEL DIALOGO

Parole chiave: benedetto xvi (2612)

“Gratitudine e gioia” per la celebrazione del trentennale della Mediazione pontificia, che permise a Cile e Argentina di raggiungere un accordo su un grave contenzioso, che rischiava di trascinare i due Paesi in guerra. Le ha espresse Benedetto XVI in un messaggio ai presidenti di Argentina e Cile, Cristina Fernández de Kirchner e Michelle Bachelet Jeria, in occasione della celebrazione svoltasi oggi a Monte Aymond, località patagonica sul confine cileno-argentino. Tale Mediazione, per il Papa, “fu un esempio di come, davanti a qualunque controversia, deve vincersi sempre lo scoraggiamento e non dare mai per finita la via del dialogo paziente e della negoziazione condotta con saggezza e prudenza, per raggiungere una soluzione giusta e degna attraverso mezzi pacifici, propri di Paesi civili, soprattutto quando i suoi membri si riconoscono fratelli e figli di un unico Dio e Padre”. La storia recente, con l'esperienza di soluzioni drastiche che, in controversie in distinti scenari del mondo, hanno generato gravi conseguenze, “ci aiuta a scoprire gli orrori che quella Mediazione pontificia evitò ai Paesi argentino e cileno”, ha concluso il Santo Padre.
Sir

BENEDETTO XVI: AI PRESIDENTI DI ARGENTINA E CILE, PRIVILEGIARE SEMPRE LA VIA DEL DIALOGO
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento