Vita Chiesa
stampa

BENEDETTO XVI ALL'ANGELUS: IL VERO VANGELO E' QUELLO DI GESU'

“Il termine ‘vangelo', ai tempi di Gesù, era usato dagli imperatori romani per i loro proclami. Essi erano definiti ‘buone novelle', cioè annunci di salvezza. Applicare questa parola alla predicazione di Gesù ebbe dunque un senso fortemente critico, come dire: Dio, non l'imperatore, è il Signore del mondo, e il vero Vangelo è quello di Gesù Cristo”. A ricordarlo è stato il Papa, che nell'Angelus di ieri in piazza S. Pietro si è soffermato sull'inizio della “missione pubblica di Cristo”, che “consiste essenzialmente nella predicazione del Regno di Dio e nella guarigione dei malati, a dimostrare che questo Regno si è fatto vicino, anzi, è ormai venuto in mezzo a noi”. La "buona notizia" che Gesù proclama, per Benedetto XVI, si riassume in queste parole: "Il regno di Dio – o regno dei cieli – è vicino". Espressione, questa, che “non indica certo un regno terreno delimitato nello spazio e nel tempo, ma annuncia che è Dio a regnare, che è Dio il Signore e la sua signoria è presente, attuale, si sta realizzando. La novità del messaggio di Cristo è dunque che Dio in Lui si è fatto vicino, regna ormai in mezzo a noi, come dimostrano i miracoli e le guarigioni che compie”. “La signoria di Dio – ha concluso il Papa - si manifesta nella guarigione integrale dell'uomo. Il regno di Dio è la vita che si afferma sulla morte, la luce della verità che disperde le tenebre dell'ignoranza e della menzogna”.
Sir

BENEDETTO XVI ALL'ANGELUS: IL VERO VANGELO E’ QUELLO DI GESU’
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento