Vita Chiesa
stampa

BENEDETTO XVI: GIORNATA VOCAZIONI, «LE FRAGILITÀ E I LIMITI UMANI NON SONO OSTACOLO ALLA CHIAMATA DI DIO»

"La santità della Chiesa dipende essenzialmente dall'unione con Cristo e dall'apertura al mistero della grazia che opera nel cuore dei credenti". Lo afferma Benedetto XVI nel Messaggio per la 43ª Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni che si celebrerà il prossimo 7 maggio. "Per rispondere alla chiamata di Dio e mettersi in cammino, non è necessario essere già perfetti" spiega il Pontefice, perché "le fragilità e i limiti umani non rappresentano un ostacolo, a condizione che contribuiscano a renderci sempre più consapevoli del fatto che abbiamo bisogno della grazia redentrice di Cristo". Per il Papa, è l'amore di Dio a "cambiare il cuore dell'uomo". Un amore che, "nel corso dei secoli" ha spinto "tanti uomini e donne" a consacrarsi "alla causa del Regno". Una "molteplicità delle vocazioni da sempre presenti nella Chiesa" rappresentata dalle figure evangeliche dei discepoli, degli apostoli e delle donne richiamate da Benedetto XVI.

Nel quadro della chiamata universale alla santità, Cristo sceglie "in ogni generazione, persone che si prendano cura del suo popolo; in particolare, chiama al ministero sacerdotale uomini che esercitino una funzione paterna, la cui sorgente è nella paternità stessa di Dio", scrive ancora il Papa nel Messaggio per la 43ª Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni. Una missione, quella del sacerdote, che il Papa definisce "insostituibile", e accanto alla quale "occupa un posto d'onore nella Chiesa" anche "la chiamata alla vita consacrata". "Sull'esempio di Maria di Betania - spiega ancora Benedetto XVI - molti uomini e donne si consacrano ad una sequela totale ed esclusiva di Cristo", non considerando i "diversi servizi che pure svolgono nel campo della formazione umana e della cura dei poveri, nell'insegnamento o nell'assistenza dei malati", come "lo scopo principale della loro vita". Oggi "che la messe è molta" e "gli operai sono pochi", afferma il Pontefice richiamando il Vangelo, "avvertiamo vivamente il bisogno di pregare per le vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata. Non sorprende - conclude - che, laddove si prega con fervore, fioriscano le vocazioni".
Sir

Messaggio per la 43ma Giornata delle vocazioni

BENEDETTO XVI: GIORNATA VOCAZIONI, «LE FRAGILITÀ E I LIMITI UMANI NON SONO OSTACOLO ALLA CHIAMATA DI DIO»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento