Vita Chiesa
stampa

BENEDETTO XVI, SACRAMENTUN CARITATIS: INDISSOLUBILITA' DEL MATRIMONIO CRISTIANO E SITUAZIONI DIVORZIATI RISPOSATI

In quanto "esprime l'irreversibilità dell'amore di Cristo per la sua Chiesa", l'Eucaristia implica, "in relazione al sacramento del matrimonio, quella indissolubilità alla quale ogni vero amore non può che anelare". E' quanto scrive Benedetto XVI, che nell'esortazione apostolica "Sacramentum caritatis", diffusa oggi, riafferma l'unicità e l'indissolubilità del matrimonio cristiano, a partire dal "dato antropologico originario per cui l'uomo deve essere unito in modo definitivo ad una sola donna e viceversa”. Citando le "situazioni dolorose" dei divorziati risposati, il Papa ammette: “Si tratta di un problema pastorale spinoso e complesso, una vera piaga c contesto sociale che intacca in misura crescente gli stessi ambienti cattolici”. Invitando i vescovi a "discernere bene le diverse situazioni, per aiutare spiritualmente nei modi adeguati i fedeli coinvolti", il Papa conferma la prassi della Chiesa di non ammettere i divorziati risposati ai sacramenti, ma puntualizza che essi "continuano ad appartenere alla Chiesa, che li segue con speciale attenzione, nel desiderio che coltivino, per quanto possibile, uno stile cristiano di vita attraverso la partecipazione alla santa Messa”.
Sir

Il testo integrale della Sacramentum caritatis

BENEDETTO XVI, SACRAMENTUN CARITATIS: INDISSOLUBILITA' DEL MATRIMONIO CRISTIANO E SITUAZIONI DIVORZIATI RISPOSATI
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento