Vita Chiesa
stampa

Benedetto XVI «speciale Avvenire»: card. Bagnasco, uomo dalla grande libertà interiore

Papa Benedetto XVI è un pastore che ha sempre avuto una «attenzione affettuosa sulla Chiesa che è in Italia» ed ha guidato la barca di Pietro con «la discrezione del tratto, la naturale riservatezza che sembravano il desiderio di distogliere l'attenzione dell'interlocutore dalla sua persona: come un dito puntato su Cristo».

Così l'arcivescovo di Genova e presidente della Conferenza episcopale italiana, card. Angelo Bagnasco ricorda papa Ratzinger in un editoriale che apparirà domani sullo «speciale» del quotidiano «Avvenire» dedicato all'opera di Benedetto XVI a pochi giorni dalla sua rinuncia al pontificato. Il porporato esterna anche i suoi personali sentimenti, affermando di essere stato da subito colpito dalla «libertà interiore di quest'uomo venuto dal nord, che Cristo aveva scelto come Successore di Pietro. Una liberta', pensavo, - aggiunge il card. Bagnasco - possibile solo quando il cuore batte con quello di Dio e non si ha nulla da affermare di sè».

«L'urgenza di annunciare che Gesù è il Signore della vita e della speranza, - prosegue il card. Bagnasco - è l'urgenza che ha ispirato tutto il suo pontificato. L'annuncio in un mondo che cambia vorticosamente, fino a voler ridefinire i fondamenti dell'umano, richiede una fede pensata capace di parlare alla modernità con serena chiarezza. I suoi interventi - dalle omelie ai discorsi, dalle encicliche ai libri - sono un esempio di amore, di lucidità di pensiero e di metodo, a cui guardare come luminoso riferimento per continuare nel dialogo con l'uomo contemporaneo».

Fonte: Asca
Benedetto XVI «speciale Avvenire»: card. Bagnasco, uomo dalla grande libertà interiore
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento