Vita Chiesa
stampa

CCEE: INCONTRO SEGRETARI GENERALI, «IL FUTURO DELL'EUROPA PASSA PER LA FEDE»

Parole chiave: ccee (166), europa (111)

«Il futuro dell'Europa passa anche attraverso una rinnovata testimonianza della fede in politica. Una ragione umana illuminata della fede saprà trovare le risposte adeguate alle sfide politiche ed economiche attuali». È quanto sostengono i segretari generali delle 38 Conferenze episcopali europee (Ccee) convenuti ad Edimburgo (29 giugno - 2 luglio) per il loro 40° incontro annuale incentrato sulla nuova evangelizzazione, sul ruolo dei cristiani nella vita pubblica e sul bisogno che l‘Europa ha di Dio (clicca qui). «La nuova evangelizzazione - si legge nel comunicato finale diffuso oggi - è un richiamo al rinnovamento interiore della vita di fede di tutti i cattolici. Proprio per questo ha anche una dimensione pubblica che tocca tutti gli ambiti della società europea». Per i segretari generali la tendenza che esiste, in molti Paesi europei, di «relegare Dio nella sfera del privato» è «una perdita per tutta la società, particolarmente visibile in un tempo di crisi economica come il nostro; tempo che è segnato da una grande sete di Dio». I segretari generali Ccee denunciano anche «forme subdole di limitazione della libertà religiosa delle Chiese, se non addirittura a forme d'intromissione degli Stati nella vita della Chiesa».

Nel loro comunicato i segretari generali sottolineano come «l'attuale cultura individualista, materialista e edonista, è una strada senza sbocco, dalla quale è necessario uscire». Una soluzione suggerita dai lavori è quella di crescere nella «virtù dell'eccellenza», e in particolare dell'eccellenza intellettuale. La Chiesa cattolica è chiamata a un «rinascimento intellettuale». «Alla vita pubblica - si legge nel comunicato - la Chiesa non porta soltanto alcune regole morali necessarie per una sana convivenza, ma reca una razionalità per comprendere la vita e anche i fondamenti dell'etica e della morale. La Chiesa non propone soluzioni tecniche ai problemi attuali, ma è convinta che la ragione illuminata dalla fede è capace di trovare le vie necessarie per riportare speranza alla società europea. La salvezza non viene dalla politica, ma da Dio, e quanti si lasciano illuminare da Lui porteranno al mondo la sua luce». Da Edimburgo è giunta anche solidarietà alla Conferenza episcopale degli Stati Uniti d‘America, «in un momento in cui dall'altra parte dell‘Atlantico, una serie di interventi legislativi mettono a repentaglio la libertà religiosa». I segretari generali hanno poi parlato dei sistemi di finanziamento delle chiese in Europa ravvisando come «i media spesso veicolano un'immagine falsata, distorta e spesso molto parziale riguardo a questo tema». (Sir)

 

CCEE: INCONTRO SEGRETARI GENERALI, «IL FUTURO DELL'EUROPA PASSA PER LA FEDE»
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Log in o crea un account per votare questa pagina.

Non sei abilitato all'invio del commento.

Effettua il Login per poter inviare un commento